Cerca

Libero il 18enne Speziale

è accusato della morte di Raciti

Libero il 18enne Speziale
Catania - Tornerà libero a partire da mezzanotte Antonio Speziale, il 18enne indagato per l’omicidio di Filippo Raciti, l’ispettore di polizia rimasto ucciso il 2 febbraio 2007 per gli incidenti con i tifosi del Palermo fuori dalla stadio Massimino di Catania. La Corte di appello dei minori ha infatti disposto la remissione in libertà per decorrenza dei termini. A rendere nota la notizia il legale del ragazzo, Giuseppe Lipera, che ha precisato che il suo assistito sarà “libero a partire dalla mezzanotte di oggi”. Il giovane era attualmente agli arresti domiciliari per il reato di resistenza a pubblico ufficiale, mentre per quello di omicidio è stato rinviato a giudizio ed il processo non è ancora cominciato. Con lui verrà giudicato anche un altro giovane, Daniele Micale. Gli avvocati di Speziale, Giuseppe Lipera e  Grazia Coco, hanno reso noto che domani mattina alle ore 10 a Catania  ci sarà una conferenza stampa.
Nel frattempo la questura della città siciliano ha emesso nei suoi confronti un provvedimento “Saspo”, vale a dire il divieto di assistere a manifestazioni sportive per 5 anni.  Tutte le volte che la squadra del Catania giocherà in casa, Speziale dovrà presentarsi a firmare negli uffici della polizia in coincidenza con l’orario della partita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog