Cerca

Napoli, autubus fermi

per la paura dell'influenzaA

Napoli, autubus fermi
 Gli autisti dell' Anm (Azienda napoletana trasporti) del deposito di via Nazionale delle Puglie hanno bloccato stamattina l' uscita degli autobus per chiedere la pulizia dei mezzi contro i rischi di contagio da virus N1H1. La protesta è stata indetta dal sindacato Faisa-Cisal. La direzione dell' Anm ha convocato il sindacato ad horas per affrontare il problema. Il deposito di via Nazionale delle Puglie è il più grande della città e ospita 250 autobus, che coprono 40 linee. Pesanti le ripercussioni della protesta indetta dalla Faisa-Cisal. Piazza Garibaldi, uno dei capolinea principale dell'Anm, è deserta. Un cartello scritto a mano, appeso ad uno dei gabbiotti del personale Anm, avverte che a causa di una agitazione interna ci saranno disservizi.

La replica dell'azienda - La direzione dell' Azienda Napoletana Trasporti ribadisce la disponibilità ad un incontro immediato sul problema della pulizia degli autobus. "La pulizia - afferma l' Azienda - è disciplinata da un capitolato che prevede la disinfezione quotidiana con prodotti chimici ed una pulizia radicale interna ed esterna dei mezzi ogni 15 giorni. Inoltre, nel periodo di deposizione di larve ed uova degli insetti viene svolto un intervento specifico". "Per quanto riguarda la vaccinazione anti-influenza A del personale - afferma la Direzione dell'Anm - siamo in attesa di una risposta dall' ospedale Cotugno, al quale ci siamo rivolti per chiedere se sia necessaria". "Non comprendiamo - conclude l' Anm - perché ci si ostini della protesta invece di accogliere la nostra disponibilità all' apertura di un tavolo".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • z.signorini

    10 Settembre 2009 - 14:02

    Soo a Napoli accadono certe cose. I napoletani non capito una cosa importantissima: sono divetati i parassiti del popolo italiano, gli italiano sono stanchi di loro perchè stanno diventando persone innafidabili sotto tutti i punti di vista. Lo so che non si può generalizzare, comunque AVETE STANCATO è ora che vi arrangiate.

    Report

    Rispondi

blog