Cerca

Sedicenne operata a Rimini

Aveva 33 denti in più

Sedicenne operata a Rimini
 Un delicato intervento chirurgico, unico nel suo genere, è stato compiuto nella Clinica Odontoiatrica Merli di Rimini su una sedicenne siciliana affetta da disostosi cleidocranica, una rarissima forma di displasia che le ha causato, tra l'altro, la crescita di ben 33 denti in sovrannumero rispetto al normale. "Si tratta di un caso forse unico - spiega il dottor Mauro Merli, titolare della clinica e Presidente della Società italiana di Parodontologia - in quanto in questo tipo di malattia esiste una possibilità su un milione che si verifichi un caso di sovrannumero di denti e mai abbiamo trovato un caso di simili proporzioni". Dal 2001 a prima dell'intervento, alla ragazza erano stati tolti già 21 denti. Con l'ultima operazione, le sono stati asportati altri sei denti profondi. Tra un paio di mesi, l'intervento risolutore. Il caso è approdato alla clinica riminese in conseguenza del terremoto che ha sconvolto L'Aquila il 6 aprile scorso. La giovane era infatti seguita da diversi anni da una ortodontista aquilana, Anna Claudia Iannessi, titolare di uno studio odontostomatologico nel capoluogo abruzzese reso inagibili dal sisma. Grazie a una antica amicizia con il dottor Merli, ha potuto appoggiarsi alla clinica riminese che ha messo a disposizione le strutture tecniche e professionali necessarie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog