Cerca

Fiera del Levante, Emiliano:

assenza rumorosa del premier

Fiera del Levante, Emiliano:
Non bastassero gli strappi di Fini e le critiche di Zapatero e della stampa spagnola, l’ultima grana per il Cavaliere è il funerale di Mike Buongiorno, celebrato sabato mattina nel Duomo di Milano. Il premier voleva esserci a tutti i costi per l’ultimo saluto all’amico di una vita e per questo ha dovuto rinunciare all’inaugurazione a Bari della Fiera del Levante, dove invece ha mandato il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola.
"Questa assenza è più rumorosa di una presenza», ha detto il sindaco del capoluogo pugliese Michele Emiliano a proposito della mancata partecipazione del Presidente del Consiglio alla cerimonia inaugurale. La circostanza ha sollevato polemiche per  la concomitanza con le inchieste baresi che riguardano festini organizzati dall'imprenditore Gianpaolo Tarantini nelle residenze del premier.
"La pur doverosa presenza del presidente del Consiglio ai funerali di Mike Buongiorno - ha detto - non credo possa giustificare questo evento perché noi eravamo ovviamente
disponibili a spostare l'orario della cerimonia''. ''Io però sono il sindaco di Bari e devo fermarmi qui perchè comprendo - ha concluso - che in una situazione del genere la mia amarezza non puo' superare una certa soglia''.

Vendola e la questione morale - Di questione morale invece ha parlato il presidente della Regione Nichi Vendola. "Se invece di usare la questione morale come una clava o come un urlo populista la vivessimo, da una parte e dall'altra, negli schieramenti, come critica del potere e dei suoi sottosistemi, come disgelamento della mistificazione della missione formale che viene affidata ad un ente, ad un acronimo, ad un sistema di gerarchie e di affari, forse faremmo del bene a noi stessi ed al Paese".  Secondo Vendola, "è subentrata l'Italia del frammento, delle corporazioni, delle lobbies, dei localismi, o - ha spiegato - per usare la splendida metafora di De Rita: il Paese della mucillagine. Bisogna ricostruire l'Italia dei diritti e dei doveri, altrimenti la contesa politica lascerà per strada solo macerie. Bisogna rinfondare - ha concluso - il senso delle virtù civiche".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • LuciaRosi

    15 Settembre 2009 - 09:09

    Vai avanti Silvio, la parte sana dell'Italia è con te! Ti prego "non ti curar di loro, ma guarda e passa"!Generalmente le persone normali rifuggono dalla m***a,tu considerali quali sono (m***a)e lasciali gorgogliare nella "latrina" loro!

    Report

    Rispondi

  • LuciaRosi

    15 Settembre 2009 - 09:09

    Ma perché vendola non rivolge quello sproloquio ai suoi?

    Report

    Rispondi

  • gabrilella

    14 Settembre 2009 - 09:09

    se non va a Bari perchè preferisce giustamente dare l'ultimo saluto ad un amico, viene criticato. Se fosse andato a Bari invece che al funerale di Mike, avrebbero detto che è senza cuore. Silvio vai avanti per la tua strada, tanto qualsiasi cosa tu faccia ti criticheranno sempre, oramai sono così a corto di idee che è rimasto solo il criticare e sono talmente aridi che non si curano nemmeno come criticano.

    Report

    Rispondi

  • par28648

    14 Settembre 2009 - 09:09

    "come critica del potere e dei suoi sottosistemi, come disgelamento della mistificazione della missione formale che viene affidata ad un ente":Ma come parla?Ma cosa assume? Ma è davvero così schizzato o ci fa? L'uomo (sic!) è da fantascenza, è nella m...a fino alle orecchie e tutto quel che sa dire è questo pò pò di sproloquio? Ricovero, ricovero e TSO.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog