Cerca

Influenza A grave un romano

Mantova, ricoverato 35enne

Influenza A grave un romano
Un uomo di 35 anni e' stato ricoverato nel reparto di rianimazione all'ospedale Carlo Poma di Mantova perché colpito dal virus H1N1. L'uomo, di ritorno da un viaggio all'estero, il 6 settembre si è presentato al pronto soccorso dell'ospedale lamentando sintomi influenzali che dopo qualche giorno si sono trasformati in polmonite. In una nota l’ospedale ha fatto sapere che le condizioni del paziente sono stabili.

Un altro caso di influenza A si è verificato al San Camillo di Roma. Un commercialista di 41 anni è ricoverato dal 5 settembre in rianimazione, in condizioni gravi ma stazionarie. L’uomo è stato ricoverato dopo che aveva perso i sensi al pronto soccorso dell’ospedale.  I primi test effettuati dai medici avevano dato esito negativo ma dopo ulteriori accertamenti è stato individuato il virus H1N1 oltre a una grave patologia ematica.  Il paziente è “malato di leucemia” , ha affermato Luigi Macchitella, direttore del San Camillo. La malattia del sangue di cui è affetto ha “potenziato le conseguenze del virus sul suo organismo”.   

Sarà sottoposto domani nel corso del tradizionale incontro sull'unita' di crisi al ministero della Salute, il parere favorevole espresso oggi dal Consiglio Superiore di sanità, riguardo al piano vaccinale antipandemico. Il piano prevede la vaccinazione delle donne incinte del secondo o terzo trimestre e i bambini dai 6 mesi ai 17 anni, oltre alla somministrazione in contemporanea del vaccino antipandemico e di quello contro l’influenza stagionale. Molto probabilmente, come già anticipato dal vice ministro della Salute Ferruccio Fazio, il ministero emanerà un’ordinanza sulla base anche del parere espresso dal Consiglio superiore.  

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog