Cerca

Brunetta replica a L'espresso

usando il sito del ministero

Brunetta replica a L'espresso
É tempo di botta e risposta tra l’Epresso e il ministro della Pubblica Amministrazione Renato Brunetta. Dopo che il settimanale del gruppo Repubblica ha pubblicato un ampio servizio sulla lotta ai fannulloni il ministro ha replicato usando il sito internet del governo: “Il Bluff de L’espresso” è la scritta che campeggia sulla pagina online del ministero. Con tanto di relativi link all’inchiesta del settimanale e alle risposte “punto per punto” fornite dal ministro. Lo scopo dell’inchiesta del foglio dell’Ingegnere De Benedetti era quello di dimostrare che il così detto effetto Brunetta fosse tutto un bluff: altro che riduzione clamorosa dei dipendenti fannulloni. Tutta una gestione grossolana e furbesca dei dati comunicati dal ministero che ha inventato una realtà, i fannulloni che diventano lavoratori operosi, inesistente. Un attacco duro de L’espresso a cui Brunetta ha deciso di rispondere con precisione e utilizzando un mezzo pubblico, una scelta che è già oggetto di contestazione su alcuni blog. Ad esempio su www.littlemarystreet.com si chiedono: “Perché non scriviamo tutti insieme al dottor professor Brunetta e gli chiediamo spiegazioni su codesto utilizzo “privato” del pubblico?”.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • fonty

    fonty

    17 Settembre 2009 - 10:10

    Ecco che,come d'uso,partono le bordate contro il ministro Brunetta,reo di voler far lavorare(eufemismo) gli statali fannulloni e scansafatiche d'Italia.Ma tutti questi protettori degli scansafatiche che scrivono,non saranno anche loro stessi dei fannulloni matricolati per cui difendono in primis loro stessi e i compagni dello scandaloso far niente?

    Report

    Rispondi

  • z.signorini

    17 Settembre 2009 - 09:09

    Mi chiedo, ma perchè qualche giornalista serio non incomincia a scavare nelle torbide acque di Benedettino. Perchè non vanno a guradare come a fatto a far soldi, quando aveva intrallazzi con Prodi e compagnia varia delle merendine? Possibile che non ci sia un giornalista con le palle da tirar fuori un pò di suddiociume di un uomo così schifoso e ambiguo? Si crede die ssere un dio ed è un miserabile.

    Report

    Rispondi

  • xina

    16 Settembre 2009 - 20:08

    E' stato attaccato come ministro,e come ministro a risposto.Ha fatto bene è bravo e spero che non si scoraggi e che continui a scremare i fannulloni di sinistra (in maggioranza) e di destra. Siamo stufi di pagare e non avere servizi. Di aspettare ore agli sportelli,perchè gli impiegati stanno facendo i cavoli loro e se ne fregano di noi.

    Report

    Rispondi

  • dellelmodiscipio

    16 Settembre 2009 - 19:07

    caro VERITA', se Brunetta gode di tre stipendi non è per merito di Berlusconi ma per legge in accordo con la Bibbia di Napolitano, che suppongo sia anche la tua bibbia. Forse altre persone verserebbero graziosamente l'eccedente alla cassa dei proletari, ma credo che sarebbe oggi un problema trovare questa CLASSE di individui in Italia. In alternativa, forse proporresti il principio: a ognuno il suo compito, il parlamentare faccia il parlamentare, il ministro il ministro, il professore il professore. E il Padrone il padrone. No way, sei rimasto indietro, il sistema delle rotelline si è inceppato sul nascere, non è umano.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog