Cerca

Cassazione: danni alla figlia

se si offende la suocera

Cassazione: danni alla figlia
Parlare a suocera perché nuora intenda può costare caro. La suocera infatti non deve mai essere offesa. Parola di Cassazione, secondo la quale la 'lesa maestà' della suocera fa scattare il risarcimento danni anche alla figlia. Le offese rivolte alla madre di lei, visto "lo stretto legame parentale", ledono anche la dignità della figlia. In questo modo la quinta sezione penale ha respinto il ricorso di Luigi D. B., un 56enne della capitale condannato per ingiuria in danno della moglie Federica per avere pronunciato espressioni ingiuriose e volgari ai danni della suocera del tipo 'stronza' e 'puttana'. L'uomo, già condannato dal Tribunale di Roma nel dicembre del 2008, si è difeso in Cassazione sostenendo che la moglie non doveva sentirsi offesa dal momento che le ingiurie erano state rivolte alla suocera peraltro non presente al fatto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog