Cerca

Fa i bisognini nel confessionale

Beccato dalle telecamere

Fa i bisognini nel confessionale

I segreti del confessionale sono sacri. Non possono essere rivelati a nessuno: nemmeno sotto tortura. A meno che non intervenga un occhio indiscreto, una sorta di ‘grande fratello’ che tutto spia e tutto racconta. E di certo il tizio che, colto da un bel mal di pancia, si è precipitato in chiesa a Monticella per espletare degli improvvisi bisognini credeva che il suo segreto sarebbe rimasto tale. Ma non ha fatto i conti con le telecamere della videosorveglianza. E così ecco che il suo segreto è venuto a galla in men che non si dica.

Il fatto è avvenuto sabato scorso, racconta il Gazzettino. Erano le 12.25 e la chiesa dedicata alla Madonna di Lourdes era completamente deserta. Furtivamente lui si è affacciato al portone e non notando anima viva all’interno della chiesa si è rinchiuso nel confessionale in un gesto liberatorio. Fortuito il luogo della ‘liberazione’, fortuita la carta igienica: la stola di don Lorenzo. Poi è sgattaiolato fuori in punta di piedi e badando bene di non essere visto da alcuno.
Qualche ora dopo è toccato in sorte al parroco fare l’amara sorpresa: ad insospettire don Lorenzo il cattivo odore proveniente dal confessionale. Chi sarà stato? Presto detto. I quattro occhi elettronici puntati all’interno della chiesa per motivi di sicurezza hanno ripreso ‘peccato’ e ‘peccatore’.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog