Cerca

Latte per innaffiare i campi

La protesta degli allevatori

Latte per innaffiare i campi

Le immagini in questi casi dicono tutto. Interi campi imbiancati. Non di neve, però, ma di latte. È la protesta che gli agricoltori che aderiscono a Copagri hanno attuato venerdì mattina a Castenedolo, in provincia di Brescia. Con alcune autobotti solitamente utilizzate per i liquami hanno gettato nei campi antistanti il caseificio Ambrosi, circa 200 mila litri di latte. La protesta, secondo quanto ha spiegato il referente nazionale di Copagri per il latte, Roberto Cavaliere, è stata decisa perché «in questo momento produrre il latte costa 48 centesimi al litro e ci viene pagato invece 27 centesimi al litro». Cavaliere ha però anche spiegato che nei prossimi giorni verranno attuate iniziative di distribuzione gratuita del latte. Infine ha annunciato che «martedì prossimo per la prima olta nella storia d'Europa produttori italiani e di altre nazioni bloccheranno tutte le frontiere d'Italia»

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog