Cerca

Pd, Bersani in testa con 55%

Franceschini fermo al 35,6%

Pd, Bersani in testa con 55%

 Pierluigi Bersani in testa in vista del congresso del Pd con il 55,7%, seguito nell'ordine da Dario Franceschini (35,6%) e Ignazio Marino (8,7%). Sono i primi risultati ufficiali comunicati dalla Commissione nazionale per le elezioni del 25 ottobre e relativi a 587 congressi che si sono svolti fino a venerdì 18 settembre, come trasmessi dalle organizzazioni locali del Pd.
I votanti sono stati 19.459, pari al 38,5% degli iscritti aventi diritto. I voti validi 19.332. Pierluigi Bersani ha avuto 10.774 voti pari al 55,7%, Dario Franceschini 6.883 voti pari al 35,6%, Ignazio Marino 1.675 voti pari al 8,7%.
Maurizio Migliavacca, coordinatore della Commissione nazionale, sottolinea che si tratta di risultati riferiti a un numero ancora limitato di congressi di circolo (13% circa del totale) che hanno interessato 50.485 iscritti rispetto al totale nazionale di 824.125 iscritti al Pd (6,13%). Congressi che, per la loro suddivisione territoriale, non costituiscono un campione statistico, rappresentativo della distribuzione degli iscritti su scala nazionale. La prossima comunicazione dei risultati, ancora parziali, dei congressi di circolo sarà data mercoledì 23 settembre.


 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ercole.bravi

    22 Settembre 2009 - 12:12

    quindi se Bersani ha il 55% delle preferenze ha 30 voti buoni; credo che sia la stima esatta dei reduci rimasti in vita dei ex pci, ex ds, ex ulivo ex..... Finchè la salute tiene, auguri!

    Report

    Rispondi

  • mrjeckyll

    21 Settembre 2009 - 10:10

    Non capisco che differenze ci siano tra questi "leader"? non capisco che differenza ci sia per il Partito ( ... immagino ... ) ma soprattutto che differenza fa per l'elettore medio ? E' tutta una farsa, utile a distrarre la gente dai problemi reali.

    Report

    Rispondi

  • efisiopiras

    21 Settembre 2009 - 09:09

    L'avevo detto tempo fa: ad ottobre i big del PD-ovvero del Pci- faranno fuori Franceschiniello per favorire Bersani.I voti precongressuali parlano chiaro.Ed intanto Berlusconi comincia a limare la decima tacca della sua colt politica scrivendoci sopra il nome del poverellino.L'undicesima la riserverà,comunque,al signor Bersani,vedrete.

    Report

    Rispondi

  • nicola.guastamacchiatin.it

    20 Settembre 2009 - 17:05

    Personalmente mi sembra uno di quei compagni di osteria paesana, politicamente è uno zombi come il suo compagno D'Alema.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog

Attilio Barbieri
sds

sds

di Attilio Barbieri