Cerca

Torino, anarchici alla festa

del Comune: Laudi assassino

Torino, anarchici alla festa
Una  brutta sorpresa per molti torinesi. Ieri era il giorno della manifestazione “Portici di carta”, patrocinata dal Comune di Torino e dalla Regione Piemonte, e tra le varie bancarelle una del “Centro di documentazione Porfido”, organo editoriale e mediatico dell’area anarco-insurrezionalista torinese. Una presenza che ha suscitato l’indignazione di Azione Giovani: “Presso la bancarella anarchica erano in distribuzione, - spiegano in un comunicato - a fianco della locandina ufficiale con tanto di loghi istituzionali di Comune e Regione, manifestini neri con teschio e tibie inneggianti alle occupazioni squat, appelli alla distruzione dei Cpt e al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e – soprattutto – l’opuscolo “Le scarpe dei suicidi” che definisce il giudice Laudi “assassino di Stato”.

Il commento  - “E’ semplicemente vergognoso che nelle stesse ore in cui il Sindaco Chiamparino partecipava ai funerali del giudice Laudi, una manifestazione patrocinata dal Comune di Torino ospitasse la propaganda anarchica di fango e offese contro il magistrato appena scomparso -  afferma Maurizio Marrone, dirigente della Giovane Italia – Azione Giovani - Questo squallido episodio è figlio dell’eterna ambiguità che il centrosinistra torinese dimostra verso gli squatter anarchici, biasimati pubblicamente, ma silenziosamente supportati dalla Giunta comunale”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog