Cerca

Torino, anarchici alla festa

del Comune: Laudi assassino

0
Torino, anarchici alla festa
Una   brutta sorpresa per molti torinesi. Ieri era il giorno della manifestazione “Portici di carta”, patrocinata dal Comune di Torino e dalla Regione Piemonte, e tra le varie bancarelle una del “Centro di documentazione Porfido”, organo editoriale e mediatico dell’area anarco-insurrezionalista torinese. Una presenza che ha suscitato l’indignazione di Azione Giovani: “Presso la bancarella anarchica erano in distribuzione, - spiegano in un comunicato - a fianco della locandina ufficiale con tanto di loghi istituzionali di Comune e Regione, manifestini neri con teschio e tibie inneggianti alle occupazioni squat, appelli alla distruzione dei Cpt e al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e – soprattutto – l’opuscolo “Le scarpe dei suicidi” che definisce il giudice Laudi “assassino di Stato”.

Il commento  - “E’ semplicemente vergognoso che nelle stesse ore in cui il Sindaco Chiamparino partecipava ai funerali del giudice Laudi, una manifestazione patrocinata dal Comune di Torino ospitasse la propaganda anarchica di fango e offese contro il magistrato appena scomparso -  afferma Maurizio Marrone, dirigente della Giovane Italia – Azione Giovani - Questo squallido episodio è figlio dell’eterna ambiguità che il centrosinistra torinese dimostra verso gli squatter anarchici, biasimati pubblicamente, ma silenziosamente supportati dalla Giunta comunale”.

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

media