Cerca

Calcio, dedica al boss mafioso

La Procura pensa all'inchiesta

Calcio, dedica al boss mafioso
 La squadra vince e il presidente dedica la vittoria all'amico mafioso arrestato qualche giorno fa. E' successo ad Agrigento, dove il patron dell'Akragas, che milita nel campionato di Eccellenza, ha dedicato il rotondo '5-0' sullo 'Sporting Arenella' "all'amico fraterno Nicola Ribisi'', presunto boss mafioso finito in manette nei giorni scorsi. "Un fatto gravissimo", ha commentato il senatore del Pd, Giuseppe Lumia, aggiungendo che affermazioni del genere "producono effetti devastanti sui tanti giovani che seguono con passione lo sport".

“La dedica della vittoria dell'Akragas al presunto capo mafia di Palma di Montechiaro, Nicola Ribisi, ci lascia senza parole. -  dice il questore di Agrigento Girolamo Di Fazio - Quanto è accaduto ieri pomeriggio a margine della partita di calcio giocatasi allo stadio Esseneto ci fa tornare indietro di 40 anni. I sentimenti che animano lo sport in generale e il calcio in particolare sono stati praticamente cancellati con un netto colpo di spugna”. “Le parole di Sferrazza non passeranno inosservate - conclude il questore - e non è escluso che sulla vicenda possa venire aperta un'inchiesta della procura”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog