Cerca

Ponte sullo stretto, Berlusconi:

"Presto partiranno i lavori"

Ponte sullo stretto, Berlusconi:
 «A dicembre, massimo gennaio, inizieremo la realizzazione del Ponte sullo Stretto di Messina». L’annuncio ufficiale è arrivato dal presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi che mercoledì mattina ha partecipato all’iniziativa «Due hub», ovvero i piani di investimento per Malpensa e Fiumicino, presentata oggi a Villa Madama dalle società che gestiscono i due scali, Sea e Adr.

Alitalia – Poi il premier ha parlato dello sviluppo del sistema aeroproturale italiano, sottolineando che «da parte del governo c'è l'impegno a garantire le infrastrutture di collegamento con gli aeroporti». Inoltre, «c'è l'impegno per Milano affinché le infrastrutture siano pronte per il 2015 quando sarà la vetrina dell'Italia in tutto il mondo». Il capo del governo ha poi commentato la situazione di Alitalia, definendola una compagnia «sicuramente avviata verso una gestione positiva che premia il coraggio di imprenditori che hanno saputo rischiare». «Siamo riusciti - ha sottolineato in particolare - a far restare l'Alitalia nelle nostre mani. La sfida sta per essere vinta, ho visto i risultati di Alitalia a ottobre e ci stiamo avviando verso una gestione positiva, che conferma la giustezza del progetto e premia il coraggio degli imprenditori che hanno saputo rischiare».

Debito pubblico – Dobbiamo «fare i conti» con il debito pubblico che abbiamo «ereditato» ha detto ancora il premier, «ma questa eredità non deve impedirci di innovare e di rimuovere e gli ostacoli» che si frappongono alla realizzazione di infrastrutture «e non deve impedirci di stimolare investimenti pubblici e privati verso ciò che è più urgente».

Incontro con Bossi – È stato confermato, intanto, l’incontro questa sera a cena a Palazzo Grazioli tra il Cavaliere e il leader della Lega Nord Umberto Bossi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ghorio

    15 Ottobre 2009 - 09:09

    Il grande Silvio nel suo impeto di "uomo del fare" annuncia opere che poi non si realizzano. Spero che la regola valga anche per quest'opera, la cui utilità non si intravede. Piuttosto Silvio affronti i problemi della riduzione della spesa pubblica con l'abolizione delle province in primis e tutti gli altri enti inutili. Abolisca la burocrazia veramente, senza le promesse, sempre disattese e cerchi di attuare provvedimenti che portino soldi nelle tasche degli italiani. Su questo punto ricordo sommessamente la riduzione della pressione fiscale, l'adeguamento delle pensioni e aiuti alle famiglie, con il cosiddetto quoziente familiare, compreso l'importo irrisorio delle persone a carico. Giovanni Attinà

    Report

    Rispondi

  • fonty

    fonty

    14 Ottobre 2009 - 19:07

    Una megaopera che secondo me non ottempera alla regola aurea "costi-benefici" o almeno non ora che per andare da Palermo a Messina in treno (è capitato anche a me)ci vogliono tre ore.

    Report

    Rispondi

  • Indietrotutta

    14 Ottobre 2009 - 17:05

    è dal 2001 che Berlusconi dice che presto inizieranno i lavori del ponte. Un ponte tra due deserti infrastrutturali di difficele, se non impossibile realizzazione, ma che intanto sta già portando benefici a progettisti, consulenti e agli amici degli amici.

    Report

    Rispondi

  • gbbonzanini

    14 Ottobre 2009 - 17:05

    silvio, se vuoi usare i soldi tuoi, fallo pure il ponte, ma con i miei no e poi no. se come dici a dicembre partono i lavori, col fischio che ti prendi il mio voto.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog