Cerca

Annucia suicidio su internet

Salvato dalla polizia postale

Annucia suicidio su internet
Un ragazzino, aspirante suicida, è stato salvato dalla polizia postale. È il caso di un dodicenne barese che ha scritto un messaggio, nella chat di un videogioco gratuito, nel quale annuncia di volersi uccidere perchè  tormentato da un compagno di scuola, ma la polizia postale lo intercetta e scatta l'allarme: poliziotti e genitori riescono così a dare aiuto al ragazzo. È accaduto ieri. Nel pomeriggio il ragazzino aveva spiegato nella chat di un videogioco gratuito, 'Urban terror', di essere da tempo sotto stress  a causa di un compagno di classe: “Domani mattina, quando vado a scuola, mi getterò dal terzo piano”, scriveva l’adolescente. “In quanto sono stufo di essere deriso e picchiato”. Il messaggio è stato però intercettato ieri sera da agenti della polizia postale di Roma che hanno rilanciato l'allarme alla sala operativa delle Volanti di Bari. Una volta a casa del ragazzo, descritto dai genitori timido e introverso, i poliziotti hanno avuto conferma che l'adolescente si era connesso a Internet nel pomeriggio e lo hanno convinto a confidarsi. È stato così che il ragazzo ha confermato di aver scritto quel messaggio in un momento di sconforto e di essere vittima di insulti quotidiani che gli rendevano  la vita scolastica insopportabile. Delle pressioni psicologiche subite a scuola è stato informato il preside dell'istituto scolastico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog