Cerca

Torino, bullismo in classe:

13enne marchiato a fuoco

Torino, bullismo in classe:
Uno studente di 13 anni è stato ieri marchiato a fuoco sul braccio destro, con una penna su cui sopra era stato messo un pezzo di ferro riscaldato a forma di «Emme», da due compagni di classe. È accaduto all'Albe Steiner di Torino, lo stesso istituto professionale dove nel 2006 alcuni studenti filmarono l'aggressione ad un disabile durante le lezioni. L'unica differenza è che in questa occasione l'episodio è avvenuto in un'altra succursale della scuola. La vicenda, apparsa questa mattina sul quotidiano La Stampa, è accaduta durante l'intervallo. Il ragazzo, secondo il suo racconto, stava disegnando in classe quando fra la prima e la seconda ora, i due compagni si sono avvicinati e, senza nessun motivo particolare, lo hanno «marchiato» procurandogli sul braccio una ustione di secondo grado. Il giovane guarirà in 20 giorni ma molto probabilmente dovrà essere operato da un chirurgo plastico. I genitori dello studente ferito hanno presentato una denuncia al commissariato Dora Vanchiglia di Torino. I due studenti protagonisti dell'episodio sono stati denunciati per lesioni aggravate alla procura dei minori. Entrambi sono 14enni. Quello accaduto ieri fa subito venire in mente il drammatico episodio dell'aggressione al disabile, le cui immagini poi furono messe su Youtube.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • vauban73

    23 Ottobre 2009 - 15:03

    Più che imbecilli, questi DELINQUENTI devono essere PUNITI come Dio comanda. A spaccare le pietre nelle cave dopo che le loro famiglie hanno pagato congruo risarcimento alle vittime.

    Report

    Rispondi

  • brunello.faraldi

    23 Ottobre 2009 - 12:12

    ora logicamente qualche giudice scuserà l'accaduto perchè il figlio non è suo.Marchiate anche loro cosi impareranno.basta buonismo,i ragazzi stanno crescendo come i loro padri,imbecilli

    Report

    Rispondi

blog