Cerca

Brunetta: i soldi ci sono

Il ponte sullo stretto si fa

Brunetta: i soldi ci sono
 «I soldi per il ponte sullo stretto ci sono tutti e la prima pietra verrà posata entro la fine dell'anno». Lo ha detto Renato Brunetta, ministro per la Pubblica Amministrazione e l'Innovazione, parlando a margine della 65/ma conferenza del Traffico e della Circolazione promossa dall'Automobil Club d'Italia che si è aperta oggi pomeriggio a Riva del Garda. «Il ponte sullo stretto è un'opera epocale, voluta dal paese intero, figura nel nostro programma di governo - ha aggiunto - e la realizzeremo nel tempo più breve possibile. La prima pietra sarà posata dal presidente Berlusconi. Questa grande opera rappresenta una soluzione, una volta per tutte, per la questione meridionale».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • valeria78

    27 Ottobre 2009 - 13:01

    TU in testa hai solo M.....

    Report

    Rispondi

  • marite

    27 Ottobre 2009 - 09:09

    Sono una convinta sostenitrice di questo governo ma il ponte sullo stretto ce lo possono proprio risparmiare. Se proprio gli avanza del tempo e il contenimento della spesa pubblica ha funzionato alla perfezione, lo possono avviare prima della fine della legislatura. Son d'accordo con le priorità vere elencate da "roccaforte".

    Report

    Rispondi

  • gbbonzanini

    27 Ottobre 2009 - 09:09

    filo spinato e corrente ad alta tensione. Ripopolamento di squali nello stretto e tiratori scelti sulla sponda calabrese.

    Report

    Rispondi

  • Indietrotutta

    27 Ottobre 2009 - 09:09

    la Sua domanda è più che opportuna ma è posta nel Paese sbagliato. A noi cittadini della repubblica delle banane non interessa chi mette i soldi, nè quanti soldi saranno messi nè in quale tasche vanno a finire. Tanto è vero che nessun giornalista da Vespa in giù si azzarda mai a domandare a Brunetti e agli sette giganti di questo governo da dve arrivano i soldi. Tuttalpiù si sentirebbero rispondere che i soldi vengono dai privati. A noi bastano gli annunci mica la sostanza. Il Ponte si farà evviva, prepariamo lo champagne per il 23 dicembre.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog