Cerca

Rutelli: tragitto diverso dal Pd

Via anche Soro e Finocchiaro

Rutelli: tragitto diverso dal Pd

La strada è stata tracciata. E diverge da quella del Pd. Francesco Rutelli, che lunedì aveva annunciato la sua intenzione di accostarsi a Pierferdinando Casini, spiega a Sky Tg24 le motivazioni della sua scelta: “Bisogna iniziare un tragitto differente, con persone che hanno culture diverse e che non facciano riferimento all'Italia del rancore. La risposta alla crisi economica e alla divisione del paese non può limitarsi a dire che da una parte c'è la destra e dall'altra un centrosinistra che fondamentalmente ripercorre le strade del passato”. “Serve una risposta che non possiamo affidare al percorrere i binari tracciati davanti a noi”, ha poi sottolineato il leader margheritino durante la presentazione del suo libro ‘La svolta’ al teatro Parenti di Milano, “perché sappiamo già dove fanno a finire. Parlando della crisi italiana e della politica del centrodestra e del centrosinistra, Rutelli ha spiegato: “Dobbiamo iniziare un tragitto differente, unendo persone diverse, che hanno culture diverse, che hanno capacità di mettersi al servizio operosamente che, per citare Aldo Bonomi, è l'Italia operosa e non l'Italia del rancore”.

E le grandi manovre all’interno del Pd non sono finite: i due capigruppo alla Camera e al Senato, Antonello Soro e Anna Finocchiaro, hanno infatti deciso di rassegnare le dimissioni: “Sia io che Anna Finocchiaro abbiamo deciso dalla settimana scorsa di convocare per domani l'assemblea dei parlamentari del nostro gruppo, rassegnare in quella sede, che è l'unica titolata a questa funzione, le nostre dimissioni, attivare la procedura di rinnovo delle cariche così come si fa all'indomani di un cambiamento importante di fase politica. Personalmente aggiungo che io non intendo riproporre la mia candidatura, come sanno da tempo tutti i miei collaboratori a cominciare dai miei due vice, e quindi le informazioni apparse oggi in proposito sono esattamente il contrario della verità”. Così Soro a Radio Radicale.

“Mi dimetto non per un contrasto politico né per un atto di straordinaria cortesia, ma semplicemente perché considero conclusa la fase politica che mi ha visto alla presidenza del gruppo e considero che il ricambio di classe dirigente fa parte della fisiologia democratica”, ha aggiunto Soro, auspicando che “le notizie circa l'uscita di Rutelli dal Pd non siano fondate. È giusto - conclude - che il segretario vincente abbia la responsabilità e non ho dubbi che saprà cogliere la complessità del Partito Democratico, ma nel Pd si partecipa alle competizioni per rispettarne l'esito, non per scapparne via”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • igna08

    28 Ottobre 2009 - 10:10

    Ma Ciccio bello cosa vuol fare da grande ? E' il tipico bambino viziato che non sa cosa fare, dove andare, gira e gira a vuoto . Ora ha bussato alla porta di Casini, te lo raccomando...e intanto anche lui si becca i 15 mila euro al mese. Allegria......

    Report

    Rispondi

  • z.signorini

    27 Ottobre 2009 - 18:06

    Vedo che tutti quelli della sinistra hanno la memoria molto corto. Chi ha rotto le palle talmente tanto da far si che il popolo italiano mandi a cagare una classe politica sinistroide? Loro hanno fatto leva sul fatto, che purtroppo, in Italia siamo dei pecoroni e così ci hanno trattato, cosi ci hanno preso per il culo. Dopo se ne sono accorti. Ora che non stia anche Rutelli a venir fuori con delle bellinate mostruose. Colleghi il cervelo prima di aprir bocca.

    Report

    Rispondi

  • visitor49

    27 Ottobre 2009 - 17:05

    Penso che molti nel PD (soprattutto elettori) gli faranno ponti d'oro. Però, mi chiedo, con un sistema elettorale a liste bloccate in cui il parlamenatre è scelto dal partito e non tramitele le preferenze, se lo lascia non dovrebbe coerentemente dimettersi anche dal Parlamento?

    Report

    Rispondi

  • ateo39

    27 Ottobre 2009 - 15:03

    ciccio bello da grand hotel a casini .... pensavo saltasse una casella ed arrivasse direttamente alla ex casa seguendo le orme dei vari Romani, Bondi, Capezzone, ecc.ecc. .... tranquilli, alla prosima tornata sarà con voi

    Report

    Rispondi

blog