Cerca

Libero l'impiegato

rapito per sbaglio

Libero l'impiegato
È stato liberato poco prima delle 7 Andrea Uncini, il tecnico sequestrato ieri sera da due uomini incappucciati davanti casa a Rosora (Ancona). Lo ha reso noto il comandante provinciale dei carabinieri di Ancona colonnello Luciani Ricciardi. Uncini è stato rilasciato dagli stessi sequestratori, e sarebbe in buone condizioni di salute. L'uomo sarebbe stato liberato in Vallesina, non lontano dal luogo del rapimento. E' provato, ha riferito il sindaco di Rosora Lamberto Marchetti, ma sta bene. In questo momento viene ascoltato dai carabinieri, che cercano di ricostruire insieme a lui le circostanze di un rapimento apparso subito anomalo, visto che la famiglia Uncini - lui impiegato in un'azienda del Fabrianese, la moglie ragioniera in uno studio di commercialisti - non è facoltosa. Uncini è rimasto nelle mani dei rapitori per circa 12 ore, e, a quanto si è appreso, non ci sarebbero state richieste di riscatto per il suo rilascio. Maggiori particolari sull'operazione verranno resi noti in una conferenza stampa convocata per le 11:30 presso il Comando provinciale dell'Arma ad Ancona.

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog