Cerca

Napoli, arrestato Russo

boss latitante dal 1995

Napoli, arrestato Russo
Alle prime luci dell'alba, gli agenti della Squadra Mobile di Napoli hanno arrestato il superlatitante Salvatore Russo, capo dell'omonimo clan operante nell'agro-nolano e condannato all'ergastolo per i reati di omicidio ed associazione mafiosa, inserito nell'elenco dei 30 ricercati più pericolosi. Russo era latitante dal 1995. Salvatore Russo, 51 anni, era ricercato dal 1995, per associazione di tipo mafioso, omicidio, occultamento di cadavere ed altro. Si tratta di reati collegati alla sua attività di boss indiscusso del suo clan. L'uomo è stato stanato dalla polizia in un casale a Somma Vesuviana, nel Napoletano, non lontano dalla sua zona d'origine, Nola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog