Cerca

Rutelli molla subito il Pd

Casini: pronti al grande centro

Rutelli molla subito il Pd
 «Vado via subito, anche se con dolore. Questo non è il mio partito». Francesco Rutelli volta di nuovo pagina e annuncia ufficialmente che lascerà il Pd. Già si parla di possibili terzi poli, esperimenti embrionali del famigerato Grande centro. Pier Ferdinando Casini considera una buona notizia lo strappo dell'attuale presidente del Copasir: «La accolgo positivamente, si può realizzare un percorso comune».
A margine di un convegno della fondazione Liberal, il leader dell'Udc guarda in avanti e intravede possibili alleanze: «Non è un problema di destra, di sinistra o di centro, perchè bisogna parlare agli italiani un linguaggio di senso che vada nella direzione di modernizzare il Paese in modo da ancorarlo a valori seri in un momento di degrado». Ora, avverte, dobbiamo «superare l'attuale sistema bipolare». Insieme, sottolinea l'ex presidente della Camera, è possibile «raddoppiare i consensi», altrimenti sarebbe «un insuccesso».
Rutelli avverte: «Il Pd non è mai nato». Poi assicura che c'è spazio per costruire una nuova forza politica «unendo forze liberali, democratiche, popolari in una sola proposta credibile: non sarò solo». In particolare, riferendosi ai centristi, dice: «Casini è un interlocutore essenziale. Ed è giusto guardare lontano: con proposte serie, si può puntare a unire molte altre energie. Sino a creare, in alcuni anni, la prima forza del Paese». La scelta di Rutelli continua ad accendere il dibattito politico interno.
Pierluigi Bersani alle prese con la seconda grana del suo corso eprime rammarico: «Mi dispiace, potevamo discutere». Critico Arturo Parisi, prodiano e ulivista doc: «Nell'uscita di Rutelli c'è una nettezza e una nitidezza che va riconosciuta e apprezzata. Lo stesso non si può certo dire per la prospettiva». Il Pdl invece punta il dito sulle divisioni interne: «Tutto questo è lo specchio del malessere identitario che aleggia nel Partito democratico».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • nicola.guastamacchiatin.it

    02 Novembre 2009 - 09:09

    Come possono pretendere che il popolo possa credere a due personaggi politici ormai stantii che da anni stanno ciurlando nel manico solo per un bisogno di protagomismo e nient'altro. Sono due fossili appartenenti ad un tempo passato.Come potranno mai fare un grande centro, a meno che,non vadano alle giostre a fare il tirassegno cobn un fucile a piumini con il premio di un pelusce.

    Report

    Rispondi

  • Sorgenti

    02 Novembre 2009 - 09:09

    Udite, udite, l'esperto "navigante" (o traghettatore) tra un lido ed l'altro, ora ci viene a dire che cambia aria per fondare (forse voleva dire: scrivere) il "manifesto del Buongoverno" ! Incredibile, vero? Uno che a quanto sembra NON ha mai davvero fatto un lavoro che non fosse navigare nella politica, tra una sponda e l'altra, sempre in cerca di un nuovo approdo sicuro che gli possa ancora riservare il beneficio di galleggiare tra gli eletti, lautamente pagati dal pubblico, oggi ci viene a dire che potrebbe essere l'ispiratore del "manifesto per il Buongoverno" ! Davvero, non c'è limite alla faccia tosta. Ma quello che più di ogni cosa demoralizza è che ci sarà anche chi vorrà credere a questa sceneggiata e, credendola verosimile, l'appoggerà. Povera Italia. Rinaldo Sorgenti

    Report

    Rispondi

  • Enzo47

    02 Novembre 2009 - 08:08

    Straordinario Rutelli, più che un politico mi sembra un commesso viaggiatore sempre con la valigia in mano. Con Pannella o da Casini fa poca differenza l'importante è esserci. Forse non vuole morire comunista ma cosa sperava che Bersani si convertisse? Se vinceva il Franceschiello cosa cambiava, poco o nulla e allora? Va dove ti porta il cuore un posto al sole non si nega a nessuno, parola di Casini, oggi la campagna acquisti è ufficialmente aperta. La Balena Bianca ha una capienza illimitata. Enzo47 dalla verde Varese

    Report

    Rispondi

  • ilcantodelgrillo

    02 Novembre 2009 - 08:08

    Si prima che la demenza senile lo prenda per mano vuole provarne ancora di tutte: "o franza o spagna basta che sse magna". Ma che gente è questa? Ma la dignità dove sta? Un uomo che ha delle idee pensate che cerchi eternamente la "titina" che cerca e non la trova? Ma cosa vuole costui enerno imitatore di Bill Clinton ( ma come porta i capelli? : Alla Clinton). Sa che le dico Rutella? Ma mi faccia il piacere vada a zappare.

    Report

    Rispondi

blog