Cerca

Trova i ladri in negozio

Tabaccaio ne uccide uno

Trova i ladri in negozio

Latina - Un furto finito in tragedia. Ieri notte dopo aver svaligiato assieme a due complici una tabaccheria in via Fossignano ad Aprilia, un ladro di nazionalità romena è morto. A ucciderlo un colpo di fucile sparato dal proprietario dell’attività commerciale, che ha sorpreso la banda di malviventi mentre tentava la fuga. L’uomo, accortosi del furto, non ha esitato: ha preso il suo fucile e ha premuto il grilletto, centrando in pieno uno dei banditi in mezzo alla strada, poco lontano dal negozio. Il romeno colpito è morto sul colpo, mentre i suoi complici si sono dati alla fuga. Ora il tabaccaio, che già in passato aveva subito diversi furti, è in stato di fermo. Gli stessi malviventi coinvolti in questo tragico episodio, prima di tentare il furto nella tabaccheria avevano ripulito altre attività commerciali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • carl8ne

    28 Agosto 2008 - 17:05

    L'Italia è una repubblica fondata sul lavoro....degli altri.

    Report

    Rispondi

  • giorgiosga

    20 Agosto 2008 - 17:05

    Innanzitutto sono solidale con il tabaccaio e la famiglia, che ora rischia di vivere nel terrore di una rivalsa Sono convinto che ogni volta che una famiglia viene sottoposta a continue violenze, contro la persona o il patrimonio,esiste il diritto di tutelarsi anche attraverso l'uso delle armi. La tolleranza 0 si deve dimostrare nei fatti, cambiare l'art.27 della C.ne. al 3° co la pena non deve essere finalizzata solo alla rieducazine e al reinserimento, deve essere afflittiva, si potrebbe ,per alcuni reati reintrodurre la pena di morte ( che io trovo civile e democratica vedi USA). S potrebbe introdurre un sistema sanzionatorio binario dove per le stesse fattispecie vi siano pene differenti tra cittadini Italiani ed extracomunitari. giorgio

    Report

    Rispondi

  • moicano

    20 Agosto 2008 - 16:04

    Mi associo. Sostegno al tabaccaio e alla sua famiglia.

    Report

    Rispondi

  • sicilianodoc

    20 Agosto 2008 - 15:03

    PURTROPPO,DINANZI A TRAGEDIE DEL GENERE,CHE COLPISCONO UNA FAMIGLIA INTERA,SICURAMENTE FAMIGLIA PER BENE,CHE IMPROVVISAMENTE SI TROVA LA PROPRIA VITA STRAVOLTA DA UN BALORDO ANDATOGLI IN CASA CHISSA'CON QUALI INTENZIONI,SI PROVA UN SENSO TOTALE DI IMPOTENZA.ALLORA,CARO DIRETTORE,CARI AMICI DEL BLOG,CHE FARE?POSSIAMO PROVARE A SOSTENERLI,MAGARI FACENDO SENTIRE FORTE LA NOSTRA VOCE,DANDO LORO PIENA SOLIDARIETA'E SOSTEGNO MORALE?FORSE QUESTO,NEL NOSTRO PICCOLO, PER LORO POTREBBE RIVELARSI DI GRANDE AIUTO.GRAZIE DI CUORE.

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog