Cerca

Treno vietato ai disabili

La denuncia di una madre

Treno vietato ai disabili
Un giovane appena maggiorenne, gravemente disabile, si è trovato impossibilitato a viaggiare e in treno a Napoli perché per quella tratta le Ferrovie dello Stato non hanno attrezzato carrozze per disabili: è quanto ha denunciato la madre del giovane ai carabinieri, chiedendo di accertare eventuali responsabilità da parte Trenitalia.
Nei giorni scorsi il disabile, affetto da tetraparesi spastica e costretto sulla sedia a rotelle, aveva dovuto rinunciare al viaggio pur avendo acquistato regolarmente il biglietto dopo aver appreso dagli impiegati locali di Trenitalia che per avvalersi di una pedana mobile di sollevamento avrebbe dovuto contattare, con un numero telefonico a pagamento, una società privata. La madre del diciottenne sostiene di aver telefonato a quel numero e di aver appreso che non ci sono treni per Napoli in grado di garantire il trasporto di portatori d'handicap che utilizzano la sedia a rotelle

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog