Cerca

Il Cipe dà il via libera al Ponte sullo stretto

Parte la fase di progettazione dell'opera

Il Cipe dà il via libera al Ponte sullo stretto

Le grandi opere muovono un passo avanti e mezzo indietro. Il Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe), a quanto si apprende, ha dato via libera alla fase di progettazione del ponte sullo Stretto di Messina. Le stesse fonti riferiscono di un mezzo passo indietro: servirà infatti una nuova riunione del comitato, entro fine anno, per "risolvere alcuni piccoli problemi tecnici".

La storia del ponte - Il 6 dicembre 2001, dopo un serie di numerose analisi e studi approfonditi, il Senato ha dato il via libera al provvedimento che consentirà la realizzazione del Ponte di Messina. Il Ponte di Messina unirà la Sicilia al resto del Continente e consentirà l'attraversamento dello Stretto in 3 minuti. L’infrastruttura porterà la Sicilia in Europa e darà il via a una serie di processi di riqualificazione delle infrastrutture del Mezzogiorno tra i quali il completamento delle reti stradali e ferroviarie. Il Ponte di Messina con la sua campata unica sarà il più grande del mondo, misurerà 3300 m da pilone a pilone, quindi molto più lungo dell'Akashi Kayko giapponese (1991 m, terminato nel 1999) e del Gran Belt Est, collegamento che unisce la Danimarca alla Svezia (1624 m, terminato nel 1998).

 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog