Cerca

Mancano i verbali di Spatuzza

Rinviato processo a Dell'Utri

Mancano i verbali di Spatuzza

Slitta al prossimo 20 novembre l'udienza del processo d'appello a carico del senatore del Pdl Marcello Dell'Utri, condannato in primo grado a 9 anni per concorso esterno in associazione. Motivo del rinvio: l’impossibilità da parte della Procura di depositare, come ordinato dalla Corte, i verbali delle dichiarazioni rese ai magistrati di Caltanissetta dal collaborante di giustizia Gaspare Spatuzza. I pm palermitani hanno acquisito solo il riassuntivo. Era stata la difesa di Dell'Utri a chiedere la acquisizione di tutti i verbali degli interrogatori di Spatuzza. I giudici decideranno solo dopo aver sentito il pentito se citare sul banco dei testimoni i capi mafia Filippo e Giuseppe Graviano e Cosimo Lo Nigro, così come era stato richiesto dal pg. Il 20 novembre dovrebbe essere deciso quando Spatuzza sarà chiamato a deporre nel processo.

Da uno dei verbali con le dichiarazioni di Spatuzza emerge che i fratelli Graviano stavano progettando un attentato alla sede della Dia di Palermo, nel periodo successivo alla strage di Firenze. «Il primo ordine che mi arriva da Giuseppe Graviano - ha detto Spatuzza ai pm palermitani - era di progettare questo attentato alle torri di viale del Fante», dove c'è la sede della Dia di Palermo. Per l'attentato i mafiosi avrebbero dovuto utilizzare un mezzo dei vigili del fuoco carico di esplosivo, che sarebbe stato posizionato nei pressi della sbarra di ingresso dell'edificio. Gli attentatori avrebbero dovuto poi abbandonare l'area, racconta Spatuzza, superando una delle recinzioni attorno all'edificio e finendo in una via attigua. Questo progetto sarebbe stato poi abbandonato quando la mafia decise di compierne un altro allo Stadio Olimpico di Roma.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog