Cerca

Influenza A, 42 morti

I rimedi per la prevenzione

Influenza A, 42 morti
Salgono a 40 le vittime italiane del virus A- H1N1. Questa notte è infatti deceduto un uomo di 46 anni, ricoverato da alcuni giorni nell'ospedale Civitanova Marche. La sua morte, dopo il decesso di due ultra ottantenni ieri e un'altra morte avvenuta nei giorni scorsi (ma ricondotta solo ieri anche al virus), fa salire quindi a 40 il numero dei morti per l'influenza A. Il ministero della Salute invita ancora una volta alla calma e Fazio ribadisce "i vaccini sono sicuri".

I rimedi- Tutto sta nell'assumere vitamine.Il prof. Paolo Magni, docente e ricercatore presso la Facoltà di Farmacia, Università degli Studi di Milano nel settore dell’Endocrinologia, Metabolismo e Nutrizione ed esperto di Nutrizione e Sport, conferma che: “Tra le sostanze che incidono positivamente sulle nostre reazioni di difesa ci sono proprio le vitamine del gruppo B che, oltre ad essere le chiavi del corretto metabolismo, sono molto importanti per la modulazione del sistema immunitario. La vitamina B6, in particolare, svolge un ruolo importante nella sintesi del DNA e delle proteine che costituiscono gli anticorpi, mentre le vitamine B3 e B5 favoriscono una miglior resistenza alle infezioni, in particolare di naso, orecchie e gola.

La carenza di vitamina B6
, può causare una riduzione della produzione di anticorpi e compromettere il valido funzionamento dei linfociti, mentre dosi insufficienti di vitamine B3 e B5 - ma anche di B1 e B2 - seppur in modo più modesto, possono abbassare in modo generale l’immunità. L’acido folico (vitamina B9) appare inoltre utile nel prevenire le infezioni respiratorie nei bambini” - “Bisogna poi considerarne l’azione sul trofismo delle cellule – aggiunge il professor Fabrizio Pregliasco, docente di Igiene Generale presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’ Università degli Studi di Milano – Il complesso vitaminico B fa parte di quella serie di mattoncini utili per ricostruire e per rinforzare la replicazione cellulare anche delle pareti delle vie respiratorie che quindi sono meno aggredita dagli agenti e possono recuperare con maggior efficacia dopo un episodio acuto”.
Tra i medicinali utili si può ricordare Be-Total Plus, un integratore alimentare di vitamine del gruppo B, i cui componenti presiedono al processo metabolico dei cibi

Nelle scuole- Per rafforzare la consapevolezza del ruolo delle vitamine nella prevenzione dell'influenza, sarà avviata una campagna informativa nelle scuole e progetti social come “Più B per tutti”, programma di clown terapia in collaborazione con l’associazione Dottor Sorriso all’interno dei principali nosocomi italiani.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog