Cerca

Premier indagato da Report:

60 milioni in Arner Italia

Premier indagato da Report:
Sarebbe di circa 60 milioni di euro la somma complessiva depositata sui conti della famiglia Berlusconi in Banca Arner Italia. L'istituto è sotto indagine della Procura di Milano per riciclaggio. Se ne è occupata la trasmissione televisiva Report,in cui si è parlato dei conti della Holding Italiana seconda, ottava e quinta, amministrate da Marina e Pier Silvio Berlusconi ''con circa 50 milioni'' e del conto numero 1, intestato al premier, ''con più di 10 milioni di euro''.

Silvio e gli altri - Tra i clienti della banca ci sarebbero anche En­nio Doris, fondatore del grup­po Mediolanum, e Stefano Pre­viti figlio di Cesare. La notizia arriva verso la fi­ne della puntata dedicata in gran parte al fenomeno del­l’esportazione illegale dei capi­tali e alla nuova versione dello scudo fiscale che — secondo la testimonianza del consulente delle Procure Giangaetano Bel­lavia — «con le modifiche del 3 ottobre è allargato alle dichia­razioni fraudolente, alle fattu­re false e alla distruzione delle scritture contabili». L’inviato di Report Paolo Mondani ricostruisce la storia della Banca Arner, fondata nel 1994 da Paolo Del Bue, Nicola Bravetti, Giacomo Schraemli e Ivo Sciorilli Borelli. Nel 2003 viene aperta la sede Milanese e negli anni successivi scattano una serie di disavventure giu­diziarie.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • antari

    16 Novembre 2009 - 15:03

    mi ricordo di un pesantissimo insistere, da parte di tale umberto bossi, per sapere l'origine degli ingenti fondi di cui disponeva il giovane silvio berlusconi. E quanto strillava, e quanto insinuava! Poi invece ha venduto il proprio silenzio in cambio di concessioni a livello legislativo. Morale, povero silvio che in un modo o nell'altro poi deve sempre pagarli tutti :" sob :( queste vere banche sono necessarie per lui! Lasciatelo in pace!

    Report

    Rispondi

  • uycas

    16 Novembre 2009 - 12:12

    http://www.arnerbank.ch/ una banca con un'agenzia a Nassau e Dubai non è per nulla una banca. é un mezzo per spostare i capitali offshore, oltrettutto è dedita a trust per fondi di investimento e patrimoniali, quindi ancora meno puliti (tipo quelli della famiglia agnelli). Il trust è lecito ed è l'ossatura della diritto di origine anglosassone ma dipende per che scopi e come strutturato.

    Report

    Rispondi

blog