Cerca

Mobbing, cassiera ha mentito

Aveva denunciato l'Esselunga

Mobbing, cassiera ha mentito
Non esiste nessun reato di mobbing nella vicenda che ha visto protagonista una cassiera dell'Esselunga.  La donna, impiegata in un'Esselunga di Milano, aveva intentato una causa nei confronti dell'azienda che, a suo dire, non l'avrebbe lasciata neanche andare al bagno. Il tribunale però le ha dato torto:  niente mobbing, la donna si inventò tutto. Lo sostengono i magistrati che hanno indagato sul caso. La donna, all'inizio del 2008, denunciò inoltre un'aggressione da parte dei colleghi di lavoro. Ma il gip del Tribunale di Milano, accogliendo la richiesta del pm, ha disposto l'archiviazione del caso.


Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog