Cerca

Il boss vede Annozero

e ordina l'omicidio

Il boss vede Annozero
La vendetta arriva all’alba del due maggio 2008. Alle sei e mezza Umberto Bidognetti, il padre del pentito Domenico, viene ucciso nell’azienda di famiglia “Sementini”.  Due uomini gli scaricano addosso dodici colpi d’arma da fuoco più uno, l’ultimo, alla testa. «Una vendetta trasversale», dicono subito gli inquirenti anche perché Umberto era incensurato. Ieri il procuratore aggiunto Federico Cafiero De Raho , ha spiegato che la decisione di uccidere Umberto Bidognetti fu presa dal boss dei boss, allora latitante, Giuseppe Setola, dopo aver visto una puntata di Annozero in cui il pentito Domenico Bidognetti invitava i camorristi a pentirsi e a collaborare con la giustizia. Dalla redazione di Michele Santoro precisano che la sera del 24 aprile 2008 fu intervistata la pentita Anna Carrino, compagna  del boss Francesco Bidognetti detto Cicciotto ’è mezzanotte. Fu lei a lanciare appelli a lasciare “o sistema” e collaborare con la giustizia...

Lucia Esposito giovedì su LIbero

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Shift

    20 Novembre 2009 - 14:02

    Diamine! adesso Santoro ha nel suo carnet due o tre morti a seguito di sue trasmissioni. Niente male per un conduttore!

    Report

    Rispondi

  • gitex

    19 Novembre 2009 - 23:11

    che "alzozero" è una trasmissione pericolosa; chiudiamola alla svelta anche se porta voti al centrodx

    Report

    Rispondi

  • ateo39

    19 Novembre 2009 - 16:04

    Ha verificato il contenuto della Sua testa ? Già che c'é controlli anche faccia e bocca .

    Report

    Rispondi

  • valeria78

    19 Novembre 2009 - 10:10

    ateo39 Tu in testa hai solo letame....

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog