Cerca

Cucchi, due detenuti

pronti a testimoniare

Cucchi, due detenuti
Si allunga l'elenco di chi sostiene di essere in grado di testimoniare che la mattina del 16 ottobre scorso nelle celle di sicurezza del Tribunale di Roma ebbe luogo il pestaggio di Stefano Cucchi, il geometra di 31 anni arrestato la sera precedente dai carabinieri per detenzione di sostanze stupefacenti. Si tratta di due detenuti che erano in attesa di comparire davanti al giudice e che si aggiungono al gambiano S.Y., ascoltato sabato scorso in sede di incidente probatorio e di un altro albanese che nei prossimi giorni comparirà davanti al giudice dell'indagine preliminare Luigi Fiasconaro.

I nuovi testimoni sono due di nazionalità italiana. Le loro dichiarazioni, comunque, non saranno al contrario delle altre due sottoposte al vaglio del gip perché con l'incidente probatorio assumano valore di prova definitiva. Essendo italiani non c'è il rischio che i due possano lasciare l'Italia.


Sul piano delle indagini c'è stato un incontro tra i pubblici ministeri Vincenzo Barba e Francesca Loi per fare il punto con uno dei consulenti medico-legali che collaborano all'indagine. Nei prossimi giorni è previsto un sopralluogo nelle celle di sicurezza insieme con il cittadino del Gambia che ieri nel corso di un interrogatorio avuto con i due pubblici ministeri ha approfondito alcune circostanze del suo racconto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog