Cerca

Razze, Montalcini "Non esistono

C'è solo il razzismo"

Razze, Montalcini "Non esistono

«Bisogna lottare contro questi orrori». A dichiararlo è il premio Nobel per la medicina, Rita Levi Montalcini, a margine di un convegno sulla System Biology all'università Bicocca di Milano. Invitata dai giornalisti a un commento sull'operazione 'White Christmas' lanciata dal sindaco di un paese del bresciano, Coccaglio, che si propone di celebrare un Natale senza immigrati, la scienziata ha risposto lapidaria: «È spaventoso. Bisogna lottare contro questi orrori. Io faccio quel che posso, ma purtroppo c'è una recrudescenza delle forme razziste. Non è una cosa nuova, sappiamo tutti però che le razze non esistono, esiste solo il razzismo».

Tra gli argomenti trattati con i giornalisti, la Montalcini ha affrontato anche quello dell'aborto. A proposito della Ru486 ha affermato: «Ne penso bene, conosco chi l'ha scoperta, e ha avuto risultati enormi in Usa. È venuto da me, e posso dire che i suoi risultati sono straordinari». In merito al dibattito che sta rendendo molto difficile la commercializzazione della pillola abortiva in Italia, il premio Nobel ha concluso dicendo che «l'Italia è molto cattolica e non posso dire molto di più».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mrjeckyll

    28 Novembre 2009 - 16:04

    Te lo dimostro subito: gli elementi che costituiscono il cervello della Montalcini sono gli stessi del cervello di Bossi, di Borghezio e del tuo, anche del mio, quindi siamo tutti uguali. Domani tu vincerai il premio Nobel per la scienza, ma anche quello per la letteratura, basta applicare la tua geniale teoria a Pirandello. La razza è una questione scientifica: infatti non esistono razze umane, ma la razza umana, biologicamente parlando; così come non esisterebbero razze di gatti, mentre i cani sono di razze diverse! Sai perchè? I gatti possono incrociarsi sempre, come gli uomini, mentre i cani no (pensa ad una minuscola volpina e un sanbernardo). Il linguaggio è pura convenzione. Infatti i biologi si interrogano su cosa sia il regno, la specie, la razza, ma anche l'essere vivente in se stesso: parlare di un essere umano ha senso, come un gatto o un cane. Ma esiste la formica o esiste solo il formichiere? Non esiste un essere umano privo di milioni di batteri intestinali, perchè non vivrebbe! Parliamo di razzismo? Orribile, per carità di Dio! Tutti i cani sono identici, anche i gatti, nessuno ha peculiarità e qualità differenti, sono tutti uguali, giusto? E anche gli uomini. Hai ragione, però, nel dire che esistono principalmente due razze di esseri umani: i ricchi e i poveri ! Diciamo razze o diciamo tipi o specie? Cosa cambia? Adolf Hitler parlava di razza germanica quando sapeva benissimo che esistono tedeschi italiani francesi inglesi polacchi e russi ASSOLUTAMENTE indistinguibili sotto ogni punto di vista razziale e scientifico: scrisse già nel 1923 che per il nazionalsocialismo la questione della razza è fondamentale, è vero, ma nella stessa misura in cui la teoria geocentrica lo è per la Chiesa Cattolica. Oggi non esiste un solo essere umano disposto a negare che la Terra giri attorno al Sole, eppure la Chiesa Cattolica è ancora lì. (perchè questo nostro pianeta sarà sempre il centro dell'universo, qualunque sistema solare o galassia riusciremo a raggiungere, capisci? Il razzismo di cui ti parlano questi ipocriti non ha niente di scientifico, è solo POLITICA, svegliatevi)

    Report

    Rispondi

  • pdl_pa

    25 Novembre 2009 - 18:06

    So bene che in un forum orientato a destra quello che sto per scrivere striderà un poco ma devo dare ragione alla scienziata in oggetto, benché spesso contraria alla nostra parte politica. Motivo questa mia adesione dicendo che i corpi fisici di tutti noi sono assiemi di cellule organizzate. Tali cellule sono composte di diversi elementi e quindi dalle loro molecole. Semplificando le molecole sono assiemi di atomi e gli atomi sono costituiti, come molti sanno, da protoni, neutroni ed elettroni. Benchè questi non siano ancora i costituenti elementari della materia siamo già ad un livello dove la scienza dimostra come tutti i protoni, neutroni, ecc.. dell'universo siano esattamente uguali tra loro. Sono cioè la stessa cosa, fatti della stessa sostanza. Per essere ancora più chiaro dico che le particelle costituenti Bossi e Borghezio sono esattamente uguali a quelle di un negro baluba o di un immigrato irregolare che attraversa il mare col barcone. Personalmente non credo quindi a nessun razzismo di pelle o quant'altro ma solo al razzismo di portafoglio. Quello esiste e dimostratemi il contrario.

    Report

    Rispondi

blog