Cerca

Raitre, Di Bella direttore

Sostituisce Paolo Ruffini

Raitre, Di Bella direttore
Antonio Di Bella è il nuovo direttore di Raitre. Lo ha stabilito il consiglio d’amministrazione della Rai. Otto i voti a favore, uno solo contrario, quello del consigliere Nino Rizzo Nervo. L’ex direttore del Tg3 prende dunque il posto di Paolo Ruffini. "Non si può negare alla Rai il diritto, addirittura il dovere, di esercitare i suoi poteri. Ciò che nella sostituzione di Ruffini è parso tuttavia esorbitare da criteri giurisdizionali sono stati tre elementi: l’estenuante lentezza della decisione; l’assenza di motivazioni che accreditassero la natura professionale del provvedimento; l’incongrua, nuova collocazione escogitata per giustificare un esito di cui la politica stessa, certo non estranea alla questione, non credo possa menar vanto". Lo ha detto Sergio Zavoli, presidente della commissione parlamentare per l’indirizzo e la vigilanza sui servizi radiotelevisivi. "Ai riconoscimenti pressoché unanimi riservati alla qualità del lavoro svolto dal dottor Ruffini - ha continuato Zavoli - è nondimeno doveroso aggiungere la persuasione che il dottor Di Bella saprà portare nel nuovo incarico i meriti acquisiti nel corso della sua carriera. Spero - ha concluso Zavoli - che una ponderata riflessione possa orientare per il meglio le decisioni riguardanti le nomine ancora in sospeso".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • dellelmodiscipio

    26 Novembre 2009 - 09:09

    Io penso che il voto per eleggere un individuo a ogni carica dovrebbe essere segreto, addirittura che, per evitare l'evidenza di un'unanimità, quando si scrutinano i voti ci si dovrebbe fermare nella conta quando un candidato ha raggiunto il quorum. E' ridicolo un organo che ELEGGE e di cui non ci si fida, un gruppo di individui responsabili che debba essere tenuto sotto controllo per vedere se obbedisce alle indicazioni di chi lo ha messo su, così come d'altronde è ridicola la frase di soddisfazione del dirigente comunista "Anche stavolta c'è l'unanimità, bene Compagni!".

    Report

    Rispondi

  • falconiere2

    26 Novembre 2009 - 08:08

    Cose che succedono solo in RAI! Che forti del nostro canone fanno e disfano a loro piacimento ogni cosa. Infatti accade che l'onorabilissimo Sergio Zavoli (chi l'avrebbe mai pensato) stufo di Ruffini che non gli va a genio convoca il cda per fare eleggere Di Bella al posto di Ruffini alla guida di Raitre. Che non è uno scherzo in se. E' la prova provata che Raitre è esclusivameente un soggetto di appartenenza politica della sinistra. E Di Bella è cresciuto nella culla staliniana. Alla faccia del cavolo, e "io pago" diceva Totò.

    Report

    Rispondi

blog