Cerca

Ravenna, Roberto Saviano

cittadino onorario

Ravenna, Roberto Saviano

Conferita la cittadinanza onoraria a Ravenna a Roberto Saviano. La Giunta comunale ha approvato all'unanimità la proposta del sindaco. «Con “Gomorra” – reciuta la motivazione – Roberto Saviano, giovane e bravo giornalista, ha posto al centro dell'interesse dell'opinione pubblica mondiale il male oscuro che mina una parte importante del nostro paese. Ravenna, città dalle profonde e radicate tradizioni democratiche, sceglie ancora una volta da che parte stare: contro la criminalità organizzata, contro l'illegalità che vuole insinuarsi ovunque, ben sapendo che nessun territorio può dirsi al riparo da questo profondo male».

Nel documento si legge: «I tentativi di infiltrazione della mafia, della camorra, dell'andrangheta e di ogni cellula malata del malaffare, rappresentano un mondo che vuole stravolgere le regole ed i valori su cui si regge l'Italia democratica. La scelta di conferire la cittadinanza onoraria a Roberto Saviano è un impegno, è un riconoscimento per tutte le persone, magistrati, poliziotti, giornalisti, uomini di cultura, politici, commercianti, liberi cittadini, impegnati quotidianamente nell'opposizione e nella lotta alla criminalità organizzata». E ancora: «È un omaggio a tutte le vittime di questa barbarie secolare che ha mortificato, soffocato e tante volte distrutto comunità intere del nostro Paese. La criminalità organizzata, riguarda tutti e tutti insieme dobbiamo vincerla. È necessario quindi, trovare mille modi di resisterle e di farle il vuoto attorno e questo può avvenire anche dimostrando solidarietà e appoggio a chi, con coraggio, ha avuto la forza di denunciare un dominio inaccettabile».

Secondo la Giunta comunale di Ravenna, «Saviano non ha avuto remore nel mettere sotto i riflettori del mondo il male oscuro. Questo suo atto di immenso coraggio, questo grande atto d'amore di Saviano per la sua terra deve smuovere le nostre coscienze e dare nuova linfa all'impegno per fare crescere e radicare una cultura diffusa di rispetto della legalità».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog