Cerca

Padova, 18 medici indagati

per certificati a pazienti morti

Padova, 18 medici indagati
Certificavano cure a pazienti morti o ricovereti in ospedale. Sotto inchiesta sono finiti 18 medici di famiglia padovani, scoperti dalla Guardia di Finanza. Lo scandalo  è venuto alla luce nell'Asl di Este – Monselice, dove sarebbe stato scoperto che alcuni medici richiedevano e percepivano dai competenti uffici dell'azienda sanitaria il pagamento per prestazioni di assistenza domiciliare effettuate oltre il limite prefissato dal regolamento che disciplina la materia.Tali prestazioni, invece, avrebbero dovuto essere prestate nell'arco della normale attività di medico di famiglia. I 18 professionisti finiti nella rete dei controlli sono stati segnalati alla Procura della Repubblica di Padova in quanto, in qualità di pubblici ufficiali, si sarebbero resi responsabili dei reati di truffa ai danni del Servizio sanitario nazionale e di falso.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog