Cerca

Violenze a turista tedesca,

fermati due minorenni

Violenze a turista tedesca,
Torre Annunziata - Due minorenni sono stati condotto al commissariato di Torre Annunziata dove, due notti fa, una giovane di nazionalità tedesca era stata violentata mentre si trovava in campeggio sulla spiaggia nella periferia della località campana con il fidanzato. Nelle primissime ore successiva alla violenza, era stato arrestato anche il figlio di un camorrista, accusato di aver partecipato alla rapina e alla violenza carnale. Al momento sui due ragazzi fermati nel pomeriggio non c’è alcun provvedimento restrittivo: gli investigatori stanno infatti studiando la loro posizione e i loro alibi.
I fatti si erano svolti nella notte tra domenica e lunedì, quando Sandra, 25 anni e psicologa, e David, studente 27enne, avevano deciso di accamparsi in un tratto del litorale tra Castellammare di Stabia e Torre Annunziata, per poi essere presi di mira dai giovani che prima hanno rubato 50 euro e un cellulare, poi hanno abusato della ragazza a turno. L'allarme era scattato con una telefonata al 113, poco dopo le tre. Una volta giunti sul posto i poliziotti però avevano trovato soltanto il cane della coppia che era stato ucciso, molto probabilmente perché abbaiava. I due tedeschi si erano, infatti, recati presso l'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Qui i sanitari, dopo aver visitato entrambi, li hanno dimessi. Nel referto si legge che la turista riportava "uno stato di agitazione, una lieve escoriazione alla caviglia destra" ma senza evidenze di "zone ecchimatiche e lesioni in regione vaginale e anale". L’assenza di segni di violenza sarebbero stati spiegati dalla stessa Sandra che, preoccupata di essere uccisa insieme al compagno, non avrebbe opposto resistenza durante lo stupro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog