Cerca

Trovato scheletro carbonizzato

Caso di lupara bianca?

Trovato scheletro carbonizzato
Trovato uno scheletro carbonizzato in un casolare del catanzarese. A recuperarlo, nelle campagne di San Floro, dopo la segnalazione di un agricoltore, sono stati i carabinieri, che hanno potuto immediatamente riscontrare la presenza di due fori sul cranio. L'ipotesi seguita dagli inquirenti è che possa trattarsi di uno dei giovani scomparsi ad agosto, Luigi Grande di 20 anni e Giuseppe Fraietta di 24 anni. I due, che si conoscevano, sono scomparsi da casa a quattro giorni di distanza. Sarà l'esame del Dna eseguito dal medico legale incaricato dalla Procura catanzarese, Giulio Di Mizio, a confermare se si tratti di uno dei due.


Secondo le indiscrezioni trapelate, la sorella di Luigi Grande avrebbe riconosciuto alcuni oggetti rinvenuti nel casolare. Ovviamente gli investigatori non escludono che essi, insieme a un sacco di iuta, possano essere stati lasciati sul luogo del ritrovamento per depistare le indagini. Non si esclude inoltre che alla base della scomparsa di entrambi ci siano motivi legati al traffico di stupefacenti e in particolare alla criminalità organizzata di Borgia, dove è in atto una faida che nell'ultimo anno ha provocato diversi morti ammazzati.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog