Cerca

Sul Bremboski cade la neve

Si apre la stagione sciistica

Sul Bremboski cade la neve
Il rischio è passato per quanto riguarda il comprensorio Bremboski (Carona, San Simona Valleve, Branzi, Isola di Fondra). Le temperature e le piogge della seconda metà di novembre stavano mettendo a rischio l’inizio della stagione sciistica anche, e non solo, in Alta Valle Brembana. Ma il bacio di fortuna è finalmente arrivato: l’ultima perturbazione ha scaricato tantissima neve e sabato, prenderà il via ufficialmente la stagione sciistica 2009/2010.

Oltre 60 cm di neve sono scesi, tra domenica e lunedì scorsi, a quota 1.650 e oltre 100 cm sopra i 2.000 metri di quota, le condizioni dell’innevamento sono quindi ottime a garantire un bell’inizio di stagione. Il ponte dell’Immacolata è quindi pronto per decollare. Le previsioni meteo sono buone, le piste saranno praticamente tutte aperte e sono pervenute numerose prenotazioni alberghiere. A salutare l’inizio della stagione sono previsti anche 100 ospiti proveniente dalla Repubblica Ceca che trascorreranno l’intersa settimana sulle nevi di San Simone, Foppolo e Carona.

E con un paesaggio completamente imbiancato, la voglia di sci è davvero tanta. Tutta  l’attenzione sarà puntata sui lavori fatti questa estate e in particolar modo suscitano interesse e curiosità la nuova “nera” Cappelletta che, si candida a diventare una delle più belle discese delle Alpi Centrali, ma anche le nuove Pitarocca e Canalino a Foppolo, oltre che la Sessi e il Camoscio a San Simone. Quest’ultimo tracciato rimarrà per ora chiuso in modo da permettere ai tecnici di completare i lavori della nuova seggiovia Camoscio entro Natale.

Gli impianti a Foppolo e Carona apriranno alle 8.30 fino alle 16.45, mentre a San Simone chiuderanno alle 16.30. Naturalmente aperti tutti i centri di emissione skipass per permettere, a chi lo volesse, di acquistare lo stagionale Brembo Ski. Altra grande novità  di quest’anno:  insieme allo stagionale sarà possibile sottoscrivere, per chi lo desidera, una polizza assicurativa valida in tutto il mondo che risponde in caso di responsabilità civile per danni a terze persone e rimborsa abbonamenti, lezioni, noleggio di materiali non goduti per infortunio, oltre ad un’assistenza di 24 ore su 24. Si chiama Multisport, costa 46 euro ed ha la stessa durata dello skipass stagionale, ma vale anche per tutte le altre attività sportive. Aggiungendo 2.50 euro al prezzo del giornaliero o dello skipass a ore è possibile avere invece la polizza Snowcare: valida solo in caso di intervento sul luogo del soccorso, copre gli stessi casi della Multisport. Un valore aggiunto che Brembo Ski ha scelto di offrire agli appassionati sciatori che trascorreranno l’inverno sulle nevi dell’Alta Valle Brembana.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog