Cerca

Il padre vieta la conversione

22enne musulmano si suicida

Il padre vieta la conversione
Voleva convertirsi al cattolicesimo, ma le pressioni del padre lo hanno portato al suicidio. È successo a Civitavecchia ad un marocchino di 22 anni. Secondo gli amici, il giovane aveva subito forti pressioni e minacce dalla propria famiglia per la decisione di convertirsi. Ora gli inquirenti stanno verificando se ciò riferito dai giovani corrisponde a verità. Il giovane marocchino, fino a qualche tempo fa era ben inserito a Civitavecchia, dove faceva parte anche della protezione civile. Aveva già tentato una prima volta di uccidersi gettandosi in mare, ma era stato salvato dal coraggioso intervento di una pattuglia dei carabinieri e di alcuni militari della Capitaneria di Porto.Trasportato al prontosoccorso dell'ospedale San Paolo, aveva rifiutato il ricovero. Non solo, una settimana fa, era salito su uno dei pali dell'illuminazione dello stadio di Santa Marinella, da dove aveva minacciato di buttarsi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog