Cerca

Finti poliziotti ricattano

cliente di prostitute

Finti poliziotti ricattano

Spacciandosi per poliziotti hanno ricattato un uomo che si intratteneva con una prostituta. È successo a Ferrara, dove tre giovani - Giovanni Cominato, 23 anni, operaio, e due disoccupati, Mattia Orlandi, 26 anni, e Cristian Farinelli, di 28 - sono stati arrestati per estorsione, perché, approfittando dell'imbarazzo e della vergogna dell'uomo, che aveva avvicinato un’uruguayana, sono riusciti a farsi consegnare 180 euro. A segnalare il caso ai carabinieri di Ferrara era stata proprio la giovane prostituta, che la scorsa notte ha assistito al ricatto: uno dei tre si è qualificato come poliziotto e ha controllato le identità di cliente e prostituta, poi si è rivolto all'uomo con tono minaccioso, prospettando per lui la possibilità di ritiro patente, sequestro dell'auto e di una multa da 600 euro perché si trovava in un luogo pubblico assieme a una prostituta. Poi, il giovane finto poliziotto gli ha offerto una possibile scappatoia: non avrebbe ricevuto nessun verbale o denuncia se avesse consegnato 180 euro. Il cliente ha pagato e i tre giovani se ne sono andati a bordo di una Opel Tigra. I carabinieri li hanno fermati poco dopo e controllati. Farinelli, che si era finto poliziotto, è stato trovato in possesso della somma di denaro e sotto il suo sedile c'era un tesserino di riconoscimento definito dai carabinieri «palesemente falso», sul quale era stata apposta una sua foto. Tesserino e denaro sono stati sequestrati, per i tre sono scattate le manette per estorsione. Il finto poliziotto è stato denunciato anche per sostituzione di persona.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog