Cerca

"Casa chiusa" a Pompei

vicino al Santuario pontificio

"Casa chiusa" a Pompei
Una sorta di “casa chiusa” è stata scoperta dalle forze dell’ordine vicino a un santuario di Pompei. I carabinieri del nucleo investigativo di Torre Annunziata (Napoli) hanno arrestato 10 persone - tre da portare in carcere e sette agli arresti domiciliari - in esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Torre Annunziata su richiesta della Procura, ad altre sette persone invece è stato notificato l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.
È sotto sequestro un appartamento, ma anche sette alberghi, tre dei quali a Pompei, a pochi passi dal Santuario pontificio.
Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di associazione per delinquere finalizzata alla prostituzione e agevolazione della prostituzione.
Nel corso di indagini, coordinate dalla Procura di Torre Annunziata, i militari hanno scoperto l'esistenza dell’organizzazione e le attività del gruppo nel quale erano coinvolte prostitute italiane e straniere, gestori di alberghi nelle province di Napoli, Caserta ed Avellino e la proprietaria cinquantasettenne di un immobile messo a disposizione per la prostituzione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400