Cerca

Napoli, albero di Natale rubato

Era alto sei metri

Napoli, albero di Natale rubato
La città di Napoli non avrà il suo albero di Natale, è stato rubato la scorsa notte. Era il tradizionale albero di cinque-sei metri detto dei “desideri” ed era stato posizionato solo ieri pomeriggio al centro della galleria Umberto di Napoli. Il furto, viste le dimensioni dell'albero, potrebbe aver richiesto l'uso di un camion per il trasporto e l' impegno di più persone.Questa mattina, su quel che resta, ovvero un vaso e un po' di terriccio, qualcuno ha lasciato un biglietto rosso con questa scritta: "Caro Babbo Natale, fa che coloro che hanno fatto questo scempio e tutti i loro simili possano diventare sterili e quindi non poter produrre più altra spazzatura. Questa città e la stragrande maggioranza della gente che purtroppo non ha voce merita di più". Come vuole la tradizione, sull'albero molti napoletani e anche tanti turisti avrebbero appeso biglietti di auguri, desideri, speranze e alcuni anche ironici.

I precedenti - Non è la prima volta che a Napoli viene rubato l'albero dalla galleria Umberto da quando, nel 1985, è nata questa tradizione. La pianta è molto ambita da quanti, in vista del tradizionale falò di Sant'Antonio che avviene in diversi quartieri della città il 13 gennaio di ogni anno, razziano arbusti e piante per fare in modo che il proprio cippo sia più grande e sprigioni fiamme più alte degli altri. Nel 2002 l'albero venne rubato e qualche giorno dopo fu ritrovato nei vicini Quartieri Spagnoli. Due tentativi di furto furono sventati nel 1999 e nel 2004. L'albero ha subito anche atti vandalici. Nel 2005 venne, infatti, incendiato direttamente in galleria.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • gildoscalinci

    10 Dicembre 2009 - 18:06

    e i bravi amministratori continuano a comprare alberi.......................

    Report

    Rispondi

blog