Cerca

Padova, rubava in ospedale

per giocare al bingo

Padova, rubava in ospedale

«Rubo per pagarmi il bingo». Con questa giustificazione ha reagito di fronte ai poliziotti che la arrestavano una donna di 53 anni, Paola Paganin, accusata di una serie di furti nell'ospedale di Padova ai danni soprattutto di pazienti anziani. La donna, che non ha nulla a che fare con i servizi del nosocomio, si intrufolava nelle corsie della struttura padovana quando i pazienti si assentavano dalle camere e così si appropriava di carte di credito, bancomat (molti avevano i pin segnati accanto) e preziosi custoditi negli armadietti. L'indagata, oltre a prelevare denaro con le tessere sottratte, avrebbe poi rivenduto fedi nuziali e catenine per procurarsi il denaro che regolarmente impiegava per intero nell'acquisto di centinaia di cartelle in una sala cittadina del Bingo. La 53enne avrebbe rubato almeno 10mila euro in un anno, stando ai soli furti accertati dai poliziotti che l'hanno arrestata su ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip del Tribunale di Padova.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog