Cerca

Droga, in matenne in dg

delle Ferrovie del Gargano

Droga, in matenne in dg
È stato arrestato il direttore generale delle Ferrovie del Gargano, Vincenzo Germano. L’uomo, di 42 anni, è stato fermato dagli agenti della Squadra mobile della questura di Bari, dopo che nella sua abitazione barese sono stati trovati, nel corso di una perquisizione, circa due etti di cocaina e un bilancino di precisione.
Vincenzo Germano è un noto imprenditore pugliese, che ha ereditato dalla famiglia la proprietà delle Ferrovie del Gargano, e fa parte del consiglio di amministrazione della Banca popolare di Bari ed è anche console onorario della Romania.
L' operazione della polizia rientra in una più ampia attività d'indagine avviata dal procuratore della Repubblica di Bari, Antonio Laudati, per scoprire le «zone grigie» del tessuto cittadino, in cui opererebbero personaggi appartenenti alla “Bari bene” usuali acquirenti e consumatori di sostanze stupefacenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog