Cerca

Ragazza uccisa ad Arezzo

Trovato impiccato il fidanzato

Ragazza uccisa ad Arezzo
Arezzo - Lo hanno trovato impiccato ad un albero, in un campo dalle parti di Forlì. Lo stavano cercando da alcuni giorni, da quando la ragazza era stata uccisa per strangolamento lo scorso 22 agosto. Il mistero della sparizione di Luca Ferri, 26 anni e convivente di Silvia Zanchi, è stato svelato oggi, quando nella tarda mattinata il corpo è stato ritrovato da suo padre.
La storia ha inizio venerdì scorso, quando la giovane Silvia Zanchi viene trovata morta nell’abitazione di San Sepolcro, in provincia di Arezzo. Gli investigatori cercano il convivente, Luca, di cui si sono perse le tracce, rendendosi irreperibile. Sabato scorso è stata ritrovata la vettura con la quale si era dato alla macchia, una Seat Ibiza rossa. Nell’auto sono rinvenuti del nastro adesivo e un tubo di gomma. In un primo momento si pensa che il giovane abbia tentato di togliersi la vita soffocandosi con i gas di scarico dell’automobile.
Le ricerche sono però proseguite nelle zone di Arezzo e dell’appennino romagnolo. Alcuni testimoni avevano dichiarato di averlo notato aggirarsi da quelle parti, in stato confusionale. Oggi la parole fine al giallo, con il ritrovamento del cadavere.
Seguendo le indagini, il giovane avrebbe ucciso la fidanzata dopo una lita, nel pomeriggio di giovedì 21 agosto. Silvia Zanchi sarebbe stata strangolata con una cintura dei pantaloni. Due mesi da conviventi, una relazione però vicino alla fine e la tragedia dietro l’angolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog