Cerca

I legali di Tartaglia chiedono

il ricovero in ospedale

I legali di Tartaglia chiedono
Ricovero immediato in un ospedale psichiatrico per Massimo Tartaglia, l’uomo che domenica sera ha aggredito il premier Silvio Berlusconi lanciandogli una statuetta del Duomo di Milano. La richiesta arriva dalla difesa legale dell’accusato. Gli avvocati Daniela Insalaco e Gian Marco Rubino hanno spiegato di aver avuto la disponibilità del ricovero in una comunità terapeutica per il loro assistito perché ritengono necessario che venga curato. “La comunità terapeutica - hanno spiegato i legali di tartaglia - ci ha dato però la disponibilità dal 4 gennaio. Per questo abbiamo chiesto al gip il ricovero del nostro assistito presso un ospedale psichiatrico. Ora siamo in attesa dell’ordinanza”.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • blues188

    15 Dicembre 2009 - 15:03

    Ah bene bene.. mi preparo anch'io a tirare oggetti contundenti, allora, tanto poi mi ricoverano in un caldo ospedale dove si mangia e si è curati al meglio. E poi qualcuno dice che la Giustizia non funziona..

    Report

    Rispondi

blog