Cerca

Inchiesta pasta, perquisite

le aziende produttrici

Sono state perquisite oggi dal nucleo di polizia trbutaria della Guardia di finanza di Roma le sedi delle maggiori aziende produtricci di pasta in Italia. Gli interventi rientrano nell'inchiesta sul rincaro della pasta avviata dalla procura di Roma lo scorso anno. Sono state perquisite le sedi della Barilla di Parma, della De Cecco di Pescara e Roma, della Di Vella di Bari, dell'Unione pastai italiani di Roma e i pastifici Garofalo (Gragnano) e Amato (Salerno). Si cercano le prove di un accordo tra le grandi aziende produttrici per determinare il prezzo della pasta che negli ultimi due anni è aumentato quasi del 50%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog