Cerca

Rincari della pasta, perquisite

le maggiori aziende italiane

Rincari della pasta, perquisite

Le maggiori aziende della pasta in Italia sono state perquisite da militari della Guardia di Finanza nell'ambito dell'inchiesta avviata dalla procura di Roma sul rincaro di questo alimento. Sono state perquisite la sede della Barilla a Parma, della De Cecco a Pescara e Roma, il pastificio Garofalo a Gragnano in provincia di Napoli, il pastificio Amato a Salerno, la sede della Di Vella a Bari e la sede dell'Unione pastai italiani a Roma.


Il fascicolo, coordinato dal procuratore aggiunto Nello Rossi e dal pm Stefano Pesci, era stato aperto un paio di anni fa su denuncia delle associazioni di consumatori. Al momento vi sarebbe un solo indagato, ma gli accertamenti potrebbero estendersi ad altri soggetti se dalle perquisizioni dovessero emergere le prove di un accordo tra le grandi aziende produttrici di pasta per determinare il prezzo che nell'ultimo biennio è aumentato quasi del 50%.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog