Cerca

Operai comunali per la barca

Indagato sindaco di Palermo

Operai comunali per la barca
 Con l'accusa di abuso d'ufficio e concorso in truffa la procura di Palermo ha iscritto nel registro degli indagati il sindaco Diego Cammarata. Secondo l'accusa, come scrive oggi il 'Giornale di Sicilia', Cammarata avrebbe utilizzato un operaio della Gesip, una società comunale, per la manutenzione della barca intestata ai figli. Lo stesso operaio, Franco Alioto, era finito sotto inchiesta tempo fa per assenteismo. Insieme con il primo cittadino è indagato anche il direttore della Gesip Giacomo Palazzolo. A parlare per prima della vicenda era stata la trasmissione 'Striscia la notizia'.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • ercole.bravi

    16 Dicembre 2009 - 15:03

    ovviamente è un ladro e truffatore; del colore politico non me ne frega nulla, ma sicuramente da rappresentante del pdl va sbattuto a calci nel sedere fuori dal partito e dopo di tutto non andrebbe ricandidato a nessuna carica politica o amministrativa pubblica! Sommesso parere di persona che si ritiene per bene e che certe schifezze nemmeno le ha amai pensate di farle. saluti alla famiglia....p.s. naturalmente i soggetti che si son prestati a questo giro, devono fare la stessa fine.....truffatori d'accatto!

    Report

    Rispondi

  • ercole.bravi

    16 Dicembre 2009 - 15:03

    ovviamente è un ladro e truffatore; del colore politico non me ne frega nulla, ma sicuramente da rappresentante del pdl va sbattuto a calci nel sedere fuori dal partito e dopo di tutto non andrebbe ricandidato a nessuna carica politica o amministrativa pubblica! Sommesso parere di persona che si ritiene per bene e che certe schifezze nemmeno le ha amai pensate di farle. saluti alla famiglia....p.s. naturalmente i soggetti che si son prestati a questo giro, devono fare la stessa fine.....truffatori d'accatto!

    Report

    Rispondi

  • antari

    16 Dicembre 2009 - 15:03

    http://it.wikipedia.org/wiki/Diego_Cammarata

    Report

    Rispondi

blog