Cerca

Meredith, attenuanti a Guede

Pena ridotta a 16 anni

Meredith, attenuanti a Guede
Pena dimezzata per Rudy Guede. L'ivoriano, che in primo grado aveva avuto 30 anni per l'omicidio di Meredith Kercher, è stato infatti condannato a 16 anni. Il processo del 23enne, dichiarato dunque colpevole anche in secondo grado, è stato definito con rito abbreviato. All'imputato sono state concesse le attenuanti generiche, equivalenti alle aggravanti che gli erano contestate. Per l'omicidio della studentessa inglese sono stati condannati in primo grado, il 5 dicembre scorso, anche Raffaele Sollecito e Amanda Knox, rispettivamente a 25 anni e 26 anni di reclusione. "Non sono contento perchè sono innocente": sono queste le poche parole pronunciate da Guede uscendo dall'aula dopo la lettura della sentenza della Corte d'Assise D'Appello di Perugia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Shift

    23 Dicembre 2009 - 08:08

    E' semplicemente assurdo che il vero colpevole dell'assassinio di Perugia venga condannato a soli 16 anni grazie al rito abbreviato, mentre due innocenti come Amanda e Raffaele infilati nella vicenda dalla procura con motivazioni ridicole e con prove inesistenti siano stati condannati a 26 e 25 anni rispettivamente. Questa non è giustizia è una parodia kafkiana della giustizia. La riforma sia della magistratura che del sistema giudiziario urge farla in maniera RADICALE. Altrimenti continueremo ad avere situazioni assurde di gente innocente o di cui non si hanno prove certe ad essere condannata, su base di indizi labili e su supposizioni cervellotiche dei magistrati che aggiustano i fatti a seconda della tesi, invece di fare l'inverso. Come diceva Voltaire non è il naso a doversi adattare agli occhiali ma sono gli occhiali a doversi adattare al naso.

    Report

    Rispondi

  • ilcantodelgrillo

    23 Dicembre 2009 - 08:08

    Che al negro ( per il politicamente c corretto) non avrebbero applicato lo sconto di pena!! Guai chi tocca Caino ... specie se è negro!! Povera italia

    Report

    Rispondi

blog