Cerca

Berlusconi, lettera al Papa:

"Valori cristiani nel governo"

Berlusconi, lettera al Papa:
Nella lettera di auguri al Pontefice, inviata al cardinale Tarcisio Bertone, il premier Silvio Berlusconi ha ringraziato oggi Benedetto XVI per la solidarietà dimostrata in occasione dell'aggressione subita in piazza Duomo e ha poi aggiunto: "Il Natale è un momento importante di riflessione per tutti gli uomini di buona volontà. Il messaggio di pace e di fraternità di Cristo, che dovrebbe regnare tra gli uomini, purtroppo viene dimenticato quando alla forza delle idee si risponde con la violenza verbale o financo fisica. Posso confermare che i valori cristiani testimoniati dal Pontefice sono sempre presenti nell'azione del Governo da me presieduto, che adotterà tutte le misure necessarie per garantire la serenità e la pace sociale".

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • toninopintus

    26 Dicembre 2009 - 16:04

    Quando si parla di valori cristiani, la prima regola utile è sapere di quali valori si tratta. Non sono in discussione i comportamenti individuali delle persone, perché se così fosse nessuno potrebbe portare ad esempio il proprio curriculum vitae. I valori da difendere e tutelare nel nostro Paese sono diversi; vedrò di elencare i principali: 1) Diritto alla vita dal concepimento sino al termine naturale dell'esistenza (no all'aborto e all'eutanasia); 2) La famiglia fondata sul matrimonio e sull'educazione dei figli (no alle convivenze, no ai matrimoni gay, no alle adozioni per omosessuali); 3) La procreazione responsabile (no alla fecondazione in vitro, no alla manipolazione degli embrioni, no alla selezione di seme eterologo, no alla clonazione, ecc.); 4) L'amore per il prossimo, ovvero l'esercizio della Carità nei confronti dei più poveri e dei più deboli, che non consiste semplicemente nel dare l'obolo ai mendicanti, bensì nel mettere in atto una politica di giustizia e di aiuto solidale alle fasce di popolazione più bisognose: disoccupati, pensionati, famiglie numerose.

    Report

    Rispondi

  • lufrasimo

    26 Dicembre 2009 - 15:03

    grande Silvio ora sii coerente cosi come mi aspetto da te

    Report

    Rispondi

  • delfo20

    26 Dicembre 2009 - 15:03

    L'Onorevole Silvio Berlusconi, nella lettera inviata a Benedetto XVI ha giustamente ricordato, al Santo Padre, che il PDL è molto vicino e rispettoso dei valori "Cattolici Cristiani". Infatti nell'azione Governativa sostenuta dal PDL e dalla confederata Lega ci sono impliciti tutti i valori delle encicliche "RERUM NOVARUM, CENTESIMUS ANNUS ET CARITAS IN VERITATE" Rispettivamente di: Papa Leone XIII,Papa Giovanni Paolo II e infine Papa Benedetto XVI.Come è noto, nella sintesi, queste Encicliche contemplano: " individuazione delle debolezze e delle economie sociali, sia quelle delle economie dimercato; alleggerimento e, ove possibile, del debito dei Paesi più poveri. Disarmamento e missioni militare di pace nelle regioni di crisi; esemplificazione di stili di vita eliminando lo spreco inutile nelle nazioni già super-opulente; sviluppare le politiche pubbliche per l'impiego e la sicurezza sul lavoro; creare istituzioni internazionali per il controllo delle armi;sacrificare nelle nazioni ricchissime un po più di reddito e un po più potere.immicrazione compatibile etccetera etccetera. Sono tutti valori che inconfutabilmente il PDL e la Lega con pragmatismo sta perseguendo. Non con le chiacchiere fine a se stesse dei ciarlieri da salotto o palazzo quali Casini et Fini. Ha ragione Berlusconi gli elettori premiano le forze che sono vicine ai valori cattolici cristiani. Buone Feste a tutti.

    Report

    Rispondi

  • valeria78

    26 Dicembre 2009 - 15:03

    AHAHAHAHAHAH solo il gregge di ignoranti che lo sostiene puo' credere a sto pagliaccio puttaniere PRIVO DI OGNI REGOLA MORALE...

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog