Cerca

Brunetta: equilibrio tra poteri?

Sì all'immunità parlamentare

Brunetta: equilibrio tra poteri?
Per un equilibrio tra i poteri è necessario ripristinare l’immunità parlamentare. Lo sostiene Renato Brunetta, ministro della funzione pubblica. "In questo momento - spiega Brunetta - la magistratura ha piu' potere della politica. E' per questo che e' giusto reintrodurre l'immunita' parlamentare, che già avevano previsto i padri costituenti. L'immunita' e non l'impunita' puo' consentire un passo avanti in questo senso".

No agli ammortizzatori sociali allargati - Una riforma degli ammortizzatori sociali "e' necessaria", secondo il ministro della funzione pubblica,ma allargare questi strumenti ai lavoratori autonomi "sarebbe un controsenso". “Gli ammortizzatori sociali in Italia sono fatti per funzionare bene nelle grandi imprese – precisa il ministro -, ma creano più problemi ai più piccoli, all'artigianato e al commercio”.
 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • visitor49

    29 Dicembre 2009 - 10:10

    Quanto asserito da pdlpubblicoimpiego risponde a verità. Effettivamente la Legge 6 agosto 2008, n. 133, all'art.71 prevede una riduzione di stipendio per il pubblico dipendente in malattia. La riduzione varia a seconda del tipo di mansione e del tipo di amministrazione. Può verificare, la legge è facilmente reperibile in rete.

    Report

    Rispondi

  • pdl_pa

    29 Dicembre 2009 - 10:10

    Che un dipendente pubblico se ne vada furbescamente a pescare, presentando regolare certificato medico, oppure si becchi un raffreddore od una infiammazione alle emorroidi, presentando lo stesso regolare certificato, per la logica di brunetta non fa alcuna differenza. Non produce e quindi non ha diritto a quella parte di salario che lui definisce premiale ma che in realtà rappresenta solo la linea di demarcazione per non scendere al di sotto della soglia di povertà. La sua logica, sig. crosta, relativamente agli ammortizzatori sociali (la rete) è molto i linea con quella dello sciagurato ministro in oggetto a questi posts. Auguro a lei ed al panciuto nanerottolo di continuare per lungo tempo a non avere il benché minimo problema di salute ed a percepire entrate che immagino largamente al di sopra di quelle di un comune dipendente pubblico. Così potrete fare tranquillamente a meno della rete, come la chiama lei, e continuare ad elaborare teorie populiste sulla pelle degli altri. Se per lei questo mio modo di vedere le cose ha una colorazione dipietrista per me era solo il modo di intendere la mia destra che immaginavo onesta e pulita.

    Report

    Rispondi

  • crosta

    29 Dicembre 2009 - 09:09

    Ho letto diversi suoi commenti in questo forum e sempre si distingue per la sua fedeltà ideologica ad oltranza alla linea del premier. Ma quando si tratta l'argomento brunetta noto che i suoi toni assumono spesso colorazioni DiPietriste, come nel suo ultimo post. Cos'è questa lamentela del raffreddore? Non vorrà mica far credere che brunetta tolga parte dello stipendio a chi si ammala veramente? Riguardo agli ammortizzatori sociali ritengo che vadano tolti a tutti perché rappresentano una ipocrisia all'attuale sistema nonché un residuato di ideologia comunista all'interno del sistema capitalista. Abbiamo scelto questo tipo di sistema economico spero ben sapendo che è per sua natura senza rete perchè la rete rappresenta un costo. Si deve quindi sapere che chi ce la fà...bene, mentre chi non ce la fà...arrivederci alla prossima. A Wall Street si ragiona così.

    Report

    Rispondi

  • pdl_pa

    29 Dicembre 2009 - 09:09

    Dico solo una cosa semplice semplice:"E smettere di delinquere, no?" Non riesco a capire perché se io prendo il raffreddore devo subire decurtazioni al mio (magro) stipendio mentre riguardo a questi signori occorra stare a discutere, siccome delinquono, se concedere loro l'autorizzazione istituzionale a farlo oppure lasciarli delinquere liberamente comunque facendo sì che i loro colleghi parlamentari gli tolgano poi le castagne dal fuoco negando l'autorizzazione a procedere. Per me non valgono le stesse regole!! Se mi ammalo non ho nessuna possibilità di andare presso qualche tribumale per chiedere il reintegro della mia paghetta poiché la legge già vieta questo. Ma vi pare??? Se io prendo un raffreddore sono un pò delinquente mentre se questi fanno accordi con la mafia per miliardi di euro hanno diritto all'immunità!!

    Report

    Rispondi

Mostra più commenti

blog